Formula 1: la Renault resta con riserva

La Renault ha deciso di restare in Formula 1 per la stagione 2010, ma parte delle azioni del team saranno vendute ad un altro proprietario

da , il

    La Renault ha deciso di restare in Formula 1. Questa è sicuramente una buona notizia, che risparmia alla griglia di partenza del grande circo la perdita dell’ennesimo importante tassello, dopo i ritiri di Honda, BMW e quello recente della Toyota.

    Ma non è finita qui. Infatti, le azioni della casa francese saranno parzialmente vendute ad un altro proprietario che molto probabilmente sarà uno tra Gerard Lopez , uomo d’affari lussemburghese, ed il proprietario della Prodrive, David Richards.

    La scuderia manterrà il tradizionale nome Renault e le quote dovrebbero restare nelle sue mani per il 25%.

    Il condizionale, per ora, è d’obbligo, poichè la resa dei conti arriverà solo mercoledì prossimo in un meeting organizzato apposta per tirare le somme.

    Scongiurata, a questo punto, la possibilità di un eventuale trasferimento di Robert Kubica alla Mercedes GP, con il pilota polacco che rispetterà, quindi, il contratto da lui firmato al termine della stagione 2009.

    Resta da decidere il pilota che lo affiancherà: le opzioni sono la conferma di Romain Grosjean, il ritorno di Heikki Kovalainen e l’ingaggio della promessa giapponese, svincolatosi dalla Toyota, Kamui Kobayashi.