Formula 1, tutti i record che potrebbero essere battuti nella stagione 2020

Dal record di titoli mondiali a quello delle vittorie, passando per il numero di GP disputati: ecco tutti i primati che potrebbero essere riscritti nella stagione che sta per iniziare

da , il

    lewis hamilton record

    La Formula 1 sta per ripartire con il consueto appuntamento dell’Albert Park dove si correrò il GP d’Australia, tappa inaugurale di una stagione destinata, per certi versi, ad essere storica: sarà, infatti, l’ultima della F1 così come la conosciamo visto che nel 2021 arriverà la rivoluzione regolamentare a cambiare aspetto e prestazioni alle vetture. Questo, però, potrebbe non essere l’unico motivo per il quale il 2020 potrebbe essere un anno storico visto che nella stagione che sta per prendere il via sono destinati a cadere svariati record.

    Hamilton a caccia di Schumacher

    lewis hamilton abu dhabi
    Foto Getty images | di Charles Coates

    Uno dei principali motivi di interesse è legato allo sviluppo della stagione di Lewis Hamilton: il campione del mondo in carica, infatti, è arrivato a 6 titoli mondiali conquistati in carriera, solo uno in meno dei 7 detenuti da Michael Schumacher che rendono il tedesco il più vincente nella storia della Formula 1. Qualora il pilota della Mercedes dovesse confermarsi ancora una volta iridato ecco che il record solitario dell’ex pilota Ferrari sarebbe destinato ad essere eguagliato rendendo, di fatto, Hamilton il più vincente di sempre seppur a pari merito con Schumacher. A vacillare, inoltre, è anche il primato di vittorie nei singoli GP, ancora in mano al tedesco: se Hamilton dovesse riuscire a conquistare 8 vittorie – su 22 GP disponibili nell’arco della stagione – ecco che l’inglese entrerebbe nella storia prendendosi, dopo quello legato alle pole position, anche il primato per quanto concerne le vittorie in carriera. Per strappare un altro dei record posseduti da Schumacher, poi, al pilota della Mercedes “basterà” finire sul tra i primi 3 in 5 Gran Premi per diventare il pilota con più podi nella storia della Formula 1.

    Leclerc e Verstappen, sfida tra talenti precoci

    max verstappen e charles leclerc
    Foto Getty images | di Clive Mason

    Un altro dei record che potrebbe cadere nella stagione 2020 è quello legato al campione del mondo più giovane: attualmente il primato appartiene a Sebastian Vettel che riuscì a salire sul tetto del mondo all’età di 23 anni e 134 giorni. Charles Leclerc e Max Verstappen sono i due piloti che possono migliorare questo record; nel caso di entrambi, infatti, avrebbero da poco superato i 23 anni, giusto in tempo per prendersi il primato di precocità. Ma se da un lato per l’olandese sarebbe una conferma delle proprie capacità – visto che detiene già il primato per la più giovane pole position conquistata -, per il monegasco il record avrebbe una doppia valenza perché strappato al compagno di squadra in Ferrari.

    Mercedes e Raikkonen per la storia

    Un altro dei piloti che avrà la possibilità di far cadere un record in questo 2020 è Kimi Raikkonen: il finlandese, campione del mondo con la Ferrari nel 2007, è uno dei veterani della Formula 1 con 313 gare. Gli basteranno quindi 11 gare disputate – su 22 in calendario – per superare il primato ora nella mani di Rubens Barrichello diventando così il pilota con il maggior numero di partenze nonostante il ritiro momentaneo dalle scene tra il 2010 e il 2011. Non solo piloti andranno a caccia di record, ma anche le scuderie come la Mercedes. Le Frecce d’argento, infatti, vincendo ancora una volta il campionato costruttori, raggiungeranno la Ferrari dei record targata Schumacher con sei titoli consecutivi. Un motivo in più, per la Rossa, per riportare a Maranello dopo un digiuno che dura ormai dal lontano 2008 quando furono Raikkonen e Massa a portare il Cavallino sul tetto del mondo.