Formula 1: Red Bull regina della pole!

Di nuovo la Red Bull protagonista delle qualifiche nel quarto appuntamento del Mondiale 2010 di F1

da , il

    Ancora Red Bull, ancora Sebastian Vettel. Il team austriaco non lascia spazio a nessuno e piazza nuovamente i suoi due piloti nella prima fila sulla griglia di partenza del gran premio della Cina. Terza pole per il pilota tedesco, che partirà davanti al compagno di squadra Mark Webber. Dietro di loro la Ferrari di Fernando Alonso, che nonostante nelle libere del venerdì si sia giocato il secondo motore della stagione, è riuscito a piazzarsi davanti all’altro ferrarista, Felipe Massa, soltanto settimo.QUALIFICHE F1. Tra i protagonisti del venerdì solo Rosberg con la sua Mercedes GP riesce a non scivolare troppo indietro nella classifica, conquistando la quarta posizione, mentre le McLaren di Jenson Button e Lewis Hamilton non ripetono le ottime prestazioni delle libere e partiranno così dalla terza fila. A conferma che i tempi del venerdì non costituiscono un lasciapassare per la griglia del sabato, le Red Bull ancora una volta partono in sordina per poi piazzarsi in cima alla vetta, pronti a schizzare di nuovo lontano dal gruppo dei rivali che per ora è costretto a seguire i due fulmini del team di Milton Keynes. Ed è di nuovo il giovane Vettel a stupire, strappando la pole position nel suo ultimo giro al compagno di squadra Mark Webber. Un fenomeno. Chiaramente soddisfatto del lavoro messo a punto dai suoi due piloti, Christian Horner, team principal della Red Bull. “Mark era in ottima forma oggi nel corso delle qualifiche ed è stato battuto all’ultimo. Avere di nuovo entrambe le vetture in prima fila è davvero un bel colpo!”.

    SEBASTIAN VETTEL. Bilancio positivo per il giovane pilota tedesco, alla sua terza pole stagionale dopo solo 4 appuntamenti. “Oggi è stata dura” ha commentato Vettel a fine qualifiche. “Nelle libere del venerdì e questa mattina, non ero molto soddisfatto. Mark era un po’ più veloce di me, e abbiamo apportato alcuni cambiamenti alla sua monoposto. All’ultimo giro però ho messo a segno il giro più veloce! Questa è la quarta pole consecutiva per la squadra, e stiamo dimostrando di avere davvero una monoposto competitiva, indipendentemente dal circuito in cui corriamo. Sono davvero contento, e ringrazio tutti i meccanici per il loro fantastico lavoro”.

    MARK WEBBER. È stata una dura lotta tra me e Sebastian ha dichiarato l’australiano, scippato della pole dal compagno di squadra a fine qualifiche. “Lui ha fatto un ottimo lavoro nelle Q3, e io partirò comunque dalla prima fila. Essere riusciti a schierare di nuovo entrambe le RB6 in cima alla griglia è un gran merito per tutta la squadra. Il team è stato favoloso e non vedo l’ora che sia domani”.