Formula 2, Austria amara per Mick Schumacher: 7° in Gara-2, solo 11° in Gara-1

Il giovane figlio d'arte non parte con il piede giusto conquistando appena due punti mondiali in due gare

da , il

    Mick Schumacher in Austria

    Insieme alla Formula 1, è partita anche la Formula 2, il campionato propedeutico alla massima serie che prepara i talenti del domani. Tra questi c’è sicuramente Mick Schumacher, figlio d’arte che fa parte della Ferrari Driver Academy: il giovane tedesco, però, chiude per due volte lontano dal podio. Undicesimo posto in Gara 1, serttimo posto in Gara 2.

    Errore in Gara-1

    La prima gara dell’anno, per Mick Schumacher, sembra partire con il piede giusto. Partito 5°, il tedesco è subito 3° dopo i primi giri. Il tedesco è bravo a gestire rimanendo incollato a Zhou e Illott, i due di testa. Bello il duello tra Zhou e Schumacher con il cinese che supera il tedesco, il giovane figlio d’arte risponde ma senza successo incollandosi al posteriore del cinese. Il duello prosegue con Illott, ma per il problema a Zhou entra safety car per gli ultimi 10 giri rimescolando tutte le carte in gioco. Alla ripartenza Schumacher va lungo, finisce sull’erba e perde posizioni rientrando 13°. Chiuderà fuori dalla top 10, in undicesima posizione.

    I primi punti iridati in Gara-2

    Partenza complicata con tante carte rimescolate. Schumacher riesce a sfruttare bene la safety car intervenuta per per il motore in fiamme di Alesi, risalendo fino all’ottava posizione. La Sprint Race è tempestata dagli ingressi della safety car, con le posizione variate principalmente a causa degli stop. Nel finale arriva l’attacco di Schumacher su Matsushida per il sesto posto, ma la difesa è eccezionale e permette l’avvicinamento di Illot. Alla bandiera a scacchi, però, Mick Schumacher è 7° conquistando così i primi due punti iridati della stagione 2020. Un risultato non certo soddisfacente, ma che permette al tedesco di rompere il ghiaccio.