Formula 1, Top&Flop del GP di Stiria: Hamilton domina, Ferrari da incubo

Hamilton si riprende quel ch'è suo, la Red Bull torna ad essere grande. La Ferrari vive un weekend da dimenticare

da , il

    Hamilton e Verstappen al GP di Stiria

    Il GP di Stiria ribalta gran parte delle certezze scaturite in seguito all’esordio. A salire sul podio dei migliori, stavolta, sono Lewis Hamilton e la Red Bull, con il campione che ritorna alla vittoria con un Gran Premio mai in discussione, mentre la scuderia “energetica” torna sul podio e piazza due auto nelle prime quattro. Weekend da incubo con Leclerc che elimina il compagno di squadra e porta alla disfatta Ferrari.

    TOP

    - Hamilton: imprendibile per tutto il weekend, mai in dubbio la sua vittoria tantomeno la prima posizione. Troppo superiore per la concorrenza, il campione del mondo sembra fare un altro sport.

    - Red Bull: a distanza di una settimana migliora nettamente. Verstappen è da capolavoro con la battaglia per il podio con Bottas e un sorpasso all’esterno da mostrare nelle scuole per giovani piloti. Albon, invece, porta a casa un quarto posto d’oro, a conferma che la vettura c’è e darà del filo da torcere.

    - Perez: escluso eccellente durante la Q3, parte 17° e riesce a chiudere la gara al sesto posto. L’ottima Racing Point gli permette tanto, ma undici posizioni recuperate la dicono lunga sulle qualità del pilota.

    FLOP

    - Ferrari: le monoposto non sono competitive e mettono in difficoltà i piloti costretti alla mischia delle retrovie. Le prime evoluzioni arrivate non sono sufficienti, anche se mancano i dati effettivi. Oltre a diversi punti in classifica

    - Leclerc: il migliore la scorsa settimana, il peggiore stavolta. Sbaglia clamorosamente alla terza curva e getta al vento quanto fatto durante la settimana. Paga l’inesperienza e l’errore costa caro a tutto il box Ferrari.

    - Vettel: non vede l’inserimento di Leclerc, ma poteva farci poco. Altro weekend da dimenticare per il 4 volte campione del mondo. Ha bisogno di ritrovare smalto e risultati per chiudere bene in Ferrari, ma anche per trovare un’auto per il prossimo anno.