GP Bahrain F1 2014: Alonso primo dei “normali”, Ferrari da podio?

Due terzi posti per Alonso nelle libere del venerdì a Sakhir: cosa aspettarsi dalla Ferrari nel Gran premio del Bahrain 2014? Si può sperare ottimisticamente in un podio? Le parole dei ferraristi

da , il

    GP Bahrain F1 2014: Alonso primo dei “normali”, Ferrari da podio?

    Il venerdì della Ferrari a Sakhir lascia dietro di sé sensazioni opposte. Fernando Alonso strappa due terzi posti in entrambe le sessioni di prove libere del Gran premio del Bahrain, dietro alle irraggiungibili Mercedes. Buon punto di partenza, con la consapevolezza che quasi certamente nella lotta per la seconda fila dovrà fare i conti con il solito Hulkenberg e, questa volta, anche con le Williams, più in forma di quanto non siano apparse nella notte di Sakhir. Terzo con 1 secondo pieno di ritardo da Hamilton, in fondo a una settimana di distanza da Sepang non ci si poteva attendere qualcosa di diverso. Poi c’è Kimi Raikkonen, mai a proprio agio con la F14 T, specialmente in frenata, aspetto sul quale lavorare duramente per dare quella fiducia che ancora manca al finlandese, 14mo e per nulla contento. Guarda anche:

    «Nel complesso è stata una giornata difficile, perché in entrambe le sessioni non mi sono trovato a mio agio con la vettura. Durante il primo turno ho danneggiato il fondo sul cordolo della curva 4 e questo mi ha costretto a rientrare ai box. La squadra ha fatto un lavoro super, perché è riuscita a farmi tornare in pista in breve tempo, ma poi a causa di un problema ai freni non sono riuscito a completare il programma», ha commentato Kimi.

    Al pomeriggio non è andata meglio in termini di prestazione assoluta, con il long run su gomme medie utile per indirizzare la scelta sulle morbide, decisamente più competitive: «Nella seconda sessione ci siamo dedicati allo studio del comportamento delle due mescole portate dalla Pirelli e con le soft è andata decisamente meglio rispetto alle medium. Ora ci dedicheremo all’analisi dei dati emersi da queste prove, soprattutto alla luce del cambiamento subito dalla pista tra giorno e notte, e cercheremo di migliorare per qualifiche e gara». Cosa aspettarsi da questa Ferrari in Bahrain? Ancora una gara in difesa, nella quale puntare ottimisticamente al podio, obiettivo difficilmente alla portata della Rossa, se si osserva la velocità e il ritmo gara di tante altre monoposto, vicine per prestazioni alla F14 T. «Conosciamo i nostri punti di forza e le aree su cui insistere per migliorare, ma non dobbiamo voler far troppo per recuperare in termini di prestazione. In questo momento occorre fare passi sicuri e guardare sempre anche all’affidabilità, che nelle prime due gare ci ha fatto conquistare punti importanti e che conta sempre molto», spiega Alonso. Insomma, non perdere troppo terreno e mettere in tasca punti che potranno tornare utili in corso di campionato, ancora una volta, come un film già visto.

    Continua il Fanta F1 di Derapate!

    Gp Valencia 2012, la gara

    Neanche una settimana di pausa e già è ora di fare il vostro pronostico per il Fanta F1 2014. Su chi scommettete per la Pole Position? E per i primi 8 classificati? Avete tempo fino a mezzanotte di venerdì per decidere su chi sarà il Poleman, ma la scelta vi consigliamo di farla, naturalmente, dopo le prime due sessioni di prove libere. Per farlo è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!