GP Cina F1 2013, Vettel: “Un altro giro e avrei preso Hamilton!” [FOTO] Webber boicottato?!

da , il

    GP Cina F1 2013, Vettel: “Un altro giro e avrei preso Hamilton!” [FOTO] Webber boicottato?!

    Sebastian Vettel conclude il Gran Premio di Cina di Formula 1 edizione 2013 incollato ai tubi di scarico della Mercedes di Lewis Hamilton. La Red Bull non sale neppure sul podio e oggi non sembra proprio la monoposto campione del mondo in carica. Disputa delle qualifiche in difesa e tenta una tattica da outsider per salvare il salvabile. Con Webber, siamo addirittura alle comiche: niente benzina al sabato, gomma persa per strada alla domenica. E c’è già qualcuno che grida al complotto. In casa Mercedes la situazione è per certi versi analoga: la prestazione è ancora leggermente al di sotto rispetto a quella degli avversari per il titolo e l’affidabilità latita. A farne le spese è stato Nico Rosberg.

    Guarda anche:

    Hamilton: “Grande risultato per il team”

    Pole position sabato e podio la domenica. Tutto sommato non è male per la Mercedes il GP di Cina 2013. Almeno stando alle parole di Lewis Hamilton:“Sono contento per i punti e per il grande risultato ottenuto dal team – ha dichiarato il pilota inglese – Non avevamo lo stesso passo dei primi due ma sono contento di essere salito sul podio. Avremmo sperato di vincere ma devo fare i complimenti a Fernando e Kimi che sono andati più veloci di noi durante la corsa. Ho cercato di mettere pressione a Raikkonen ma non ce l’ho fatta. Poi ho avuto qualche problema con il traffico. Non sono sicuro ancora di sapere in cosa gli altri siano migliori di noi. Il nostro passo non era all’altezza dei migliori. Stiamo lavorando su un paio di aree. Dopo faremo un briefing nel quale analizzeremo cosa ci manca e su quello lavoreremo”.

    Vettel: “Nessun rimpianto per la tattica”

    Possibile che, la Red Bull, scuderia campione del mondo in carica, debba avere così paura delle gomme soft? Sì. Webber le cambia dopo un giro. Vettel rinuncia a lottare per la pole position e imposta una gara tutta in difesa decidendo di usare la mescola degli incubi solo negli ultimi chilometri di gara. Alla fine il tedesco si dice persino soddisfatto:“Possiamo essere contenti dei punti ottenuti oggi. E’ stato un po’ deludente non essere salito sul podio. Credo che la strategia fosse quella giusta. Mi è mancato qualcosa per arrivare terzo. Forse ho perso troppo tempo ad inizio gara. E’ stato un peccato perché qualche macchina lenta nel finale mi ha rallentato, altrimenti avrei potuto superare Lewis. Mi sarebbe bastato un giro in più”. L’umore è molto diverso nell’altra metà del box. Webber non ha voglia di parlare. Sul suo conto vanno dette due cose importanti. La prima riguarda la penalizzazione per l’incidente con Vergne: sarà arretrato di cinque posizioni in griglia di partenza nel prossimo Gran Premio del Bahrain. Se fosse stato più sereno avrebbe commesso quel banale errore? La seconda annotazione chiama in causa il rapporto con il team. In qualifica lo lasciano senza benzina e in gara si trova senza una ruota! Alcuni sostengono che a breve sarà clamorosamente scaricato. Forse è stupido parlare di boicottaggio ma Daniel Ricciardo è già avvisato…

    Chi sarà il Campione del Mondo 2013? Vota!

    derapate battaglia piloti f1 2013

    La stagione di F1 2013 sta entrando nel vivo, e così noi vi chiediamo la domanda da un milione di dollari: chi sarà il Campione del Mondo 2013? Domanda che vi troverà alquanto discordanti. Per cui la redazione di Derapate.it vi propone una sfida per decretare chi sarà, secondo le vostre votazioni, il Campione del Mondo F1 2013. Per votare è semplicissimo: basta cliccare nella nostra battaglia la foto del vostro pilota preferito o nella casella del suo nome. Per iniziare la nostra sfida BASTA CLICCARE QUI!

    DASHA KAPUSTINA, LA FIDANZATA DI FERNANDO ALONSO