GP del Bahrain F1, Felipe Massa lanciatissimo: se non fa errori, Kubica gli sarà d’aiuto

GP del Bahrain F1, Felipe Massa lanciatissimo: se non fa errori, Kubica gli sarà d'aiuto

da , il

    GP del Bahrain F1, Felipe Massa lanciatissimo: se non fa errori, Kubica gli sarà d’aiuto

    Altro che intralcio come il muso lungo del pilotino farebbe pensare. Un Robert Kubica in pole position potrebbe rappresentare per Felipe Massa un alleato in più contro le McLaren e contro Kimi Raikkonen per la vittoria del Gran Premio del Bahrain.

    Per il brasiliano la situazione è ideale. Chi gli è davanti, Robert Kubica, ha meno benzina. Chi gli è dietro, Lewis Hamilton, non sembra avere il suo stesso passo di gara. Chi potrebbe seriamente impensierirlo, Kimi Raikkonen, è addirittura nella piazzola numero 4.

    Se non farà errori, cioè se non si autoeliminerà, Felipe Massa è nelle condizioni di riprendersi in un solo Gran Premio buona parte delle chance di vincere il titolo mondiale perse tra Australia e Malesia.

    Robert Kubica non potrà vincere, ma partendo bene e approfittando di qualche coincidenza fortunata potrebbe di nuovo salire sul podio e togliere i punti ad uno tra Hamilton e Raikkonen. In BMW festeggiano il polacco ma da tenere d’occhio c’è anche il compagno Heidfeld. E’ lui quello con la strategia giusta. Al tedesco spetta il difficile compito di mostrare le reali potenzialità della BMW e, solo con le proprie forze, dovrà riuscire a fare meglio dei due top team Ferrari e McLaren.

    Il team anglotedesco non pare al livello delle Ferrari. Se non commetteranno errori e la loro strategie sarà tarata a livelli ottimali, però, possono tranquillamente ambire almeno al secondo gradino del podio. Con un pilota come Hamilton, poi, non si può mai mettere limite alla provvidenza.

    Kimi Raikkonen, quarto di quattro, è un animale da gara e non è nuovo a trasformazioni della domenica pomeriggio. Il suo avversario principale si chiama Lewis Hamilton e non solo perché è attualmente il leader del mondiale. Con il Massa che si è visto in giro da queste parti, solo con le McLaren il confronto è ancora aperto.

    Sulla carta, l’andamento della corsa vede un Robert Kubica uscire di scena presto per poi accordarsi in mezzo al gruppo e lasciare la leadership a Felipe Massa. Il brasiliano dovrebbe averne a sufficienza per andarsene mentre Kimi Raikkonen, Kovalainen permettendo, potrebbe restare fino al primo pit-stop nei tubi di scarico di Lewis Hamilton. Chi tra l’anglocaraibico e il campione del mondo in carica avrà più benza, sarà davanti dopo la prima sosta. Se al box del cavallino lavoreranno bene, riusciranno comunque a compiere il sorpasso al secondo ed ultimo pit-stop. Massa intanto si sarà già involato mentre Kubica sarà a spartirsi la quarta piazza con Heidfeld e Kovalainen.