GP del Giappone F1 2008: Alonso fa il bis!

fernando alonso vinceil gran premio del giappone edizione 2008 davanti a robert kubica e kimi raikkonen

da , il

    GP del Giappone F1 2008: Alonso fa il bis!

    Incredibile secondo successo consecutivo per Fernando Alonso. E’ il pilota della Renault che vince il Gran Premio del Giappone approfittando di un ingenuità di Hamilton alla prima curva che mette nei guai anche Kimi Raikkonen ed in un secondo momento Felipe Massa. Il resto è tutto merito suo.

    PARTENZA. Raikkonen parte meglio di Hamilton ma il pilota inglese non ci sta a stare dietro e alla prima curva tira una staccata lunghissima che lo porta a ruote bloccatissime. Raikkonen deve allargarsi per evitarlo e trascina fuori pista anche Massa ed un tot di piloti che stanno dietro. Dal nuvolo di macchine ha la peggio Coulthard che viene toccato alla posteriore destra e finisce contro le barriera alla successiva accelerazione. Anche Nakajima si ritrova con il musetto rovinato. In testa ci finisce Kubica con Alonso alle calcagna. Quelli delle prime file si ritrovano dalla terza posizione in giù con Hamilton settimo dietro a Massa. Il pilota McLaren, però, non demorde e al tornantino attacca il brasiliano il quale si difende andando a toccarlo e facendolo girare. Il ferrarista perde due posizioni mentre Hamilton riprende la gara dall’ultima e si ferma immediatamente al box per cambiare le gomme che risultano spiattellate dopo la frenata oltre il limite della prima curva.

    02. Dopo le convulse fasi dei primi giri la classifica vede Kubica, Alonso, Kovalainen, Trulli, Raikkonen, Bourdais, Massa, Glock e Piquet.

    06. Glock è costretto al ritiro per i danni avuti dalla vettura nelle prime fasi di gara.

    08. Raikkonen supera Trulli.

    10. Dopo dieci giri le posizioni cominciano a stabilizzarsi con Kubica davanti ad Alonso, Kovalainen, Raikkonen, Trulli, Bourdais, Massa, Piquet, Vettel e Webber. Hamilton è ancora ultimo.

    17. Kovalainen parcheggia sull’erba. Si ritira per un problema al motore. La direzione corsa, intanto, infligge un drive through ad Hamilton per la manovra pericolosa della prima curva e fa altrettanto con Massa per aver avuto un comportamento scorretto nella battaglia con il rivale della McLaren.

    18. Pit stop per Kubica e Raikkonen.

    19. Pit stop per Alonso e Massa. Hamilton sconta il suo drive through e precipita ad un minuto di distanza dalla vetta.

    20. Massa sconta il suo drive through e precipita al penultimo posto davanti al solo Hamilton.

    21. Pit stop per Trulli.

    24. Pit stop per Vettel.

    26. Pit stop per Bourdais.

    28. Pit stop per Piquet.

    29. Massa in rimonta, raggiunge e supera Button.

    35. Pit stop per Webber.

    41. Pit stop per Heidfeld. Con il tedesco si chiude il numero dei piloti che hanno effettuato la loro prima sosta. La classifica dei primi vede Alonso che allunga su Kubica, Raikkonen, Trulli, Piquet, Bourdais, Vettel, Webber e Massa.

    42. Massa supera Webber. Hamilton effettua il suo secondo ed ultimo pit stop ma non è più in gara da tempo.

    44. Secondo pit stop per Alonso.

    47. Secondo pit stop per Kubica che rientra dietro ad Alonso.

    49. Secondo pit stop per Raikkonen che rientra dietro a Kubica nonostante una serie importante di giri veloci a serbatoio scarico.

    51. Secondo pit stop per Trulli e Bourdais. Il francese, rientrando in pista, ha un contatto con Felipe Massa analogo a quello tra lo stesso brasiliano ed Hamilton. Stavolta è il ferrarista a finire in testacoda ed a perdere terreno. I commissari decidono di valutare l’episodio solo a fine gara.

    53. Secondo pit stop per Piquet.

    54. Secondo pit stop per Massa che si trova di nuovo fuori dalla zona punti. E’ decimo.

    59. Massa supera Heidfeld.

    64. Massa supera Webber con una spettacolare manovra a fil di muretto dei box.

    67. Sotto alla bandiera a scacchi passa per primo Alonso seguito da Kubica e Raikkonen. A punti anche Piquet, Trulli, Bourdais Vettel e Massa. Il francese, però, viene penalizzato di 25 secondi nel dopogara per il contatto con Massa e precipita in undicesima posizione facendo entrare in zona punti Mark Webber.

    GP del Giappone F1 2008, ordine di arrivo:

    1 F. Alonso Renault 1:30:21.892

    2 R. Kubica BMW + 5.200

    3 K. Räikkönen Ferrari + 6.400

    4 N. Piquet jr. Renault + 20.500

    5 J. Trulli Toyota + 23.700

    6 S. Bourdais Scuderia Toro Rosso + 34.000 *

    7 S. Vettel Scuderia Toro Rosso + 39.200

    8 F. Massa Ferrari + 46.100

    9 M. Webber Red Bull + 50.800

    10 N. Heidfeld BMW + 54.100

    11 N. Rosberg Williams + 1:02.000

    12 L. Hamilton McLaren + 1:18.900

    13 R. Barrichello Honda + 1 laps

    14 J. Button Honda + 1 laps

    15 K. Nakajima Williams + 1 laps

    Non classificati

    16 G. Fisichella Force India F1 + 46 laps

    17 H. Kovalainen McLaren + 51 laps

    18 A. Sutil Force India F1 + 58 laps

    19 T. Glock Toyota + 60 laps

    20 D. Coulthard Red Bull + 67 laps

    * = penalizzato di 25 secondi

    Foto: Gpupdate