GP di Francia: Alonso è il vero eroe?

Gp di Francia, è stato Alonso il vero protagonista?

da , il

    GP di Francia: Alonso è il vero eroe?

    Prendiamo spunto dalle parole di Ron Dennis, per chiederci: ma è Fernando Alonso il vero eroe del GP di Francia?

    Probabilmente sì, perché Fernando Alonso, bastonato dalla sorte e ormai arreso all’idea che è arrivato il momento di saldare il conto con la fortuna, ha raccimolato solo due punti al termine del Gran Premio di Francia. Un risultato che non rende minimamente merito alla sua corsa.

    Lo ha detto Ron Dennis e stavolta anche noi siamo d’accordo con lui. E’ stato Alonso il vero animatore della gara. Assieme a lui avversari scomodi come Giancarlo Fisichella e, soprattutto, Nick heidfeld.

    Nonostante alla fine sia arrivato dietro, Alonso c’ha provato in tutti i modi a reagire al doppio handicap che si è trovato di fronte. Da una parte la decima posizione. Dall’altra l’obbligo di fare una prima sosta molto prima dei suoi avversari a causa di una strategia che doveva essere alla “parti e vai” ma che invece si è trasformata – causa problema al cambio di sabato – in una roba del tipo “parti dietro e restaci!”.

    Detto questo, Alonso non ha mollato e per prendersi due soli punti ha sputato l’anima regalando spettacolo e, soprattutto, un sorpasso da urlo contro un Nick Heidfeld duro e arcigno come se la schiena neanche gli facesse male. E come se in quel duello si stessero giocando un campionato del mondo…

    Bene così, allora, per lo spettacolo e per chi ha qualcosa da ridire su Alonso. Qualche sbavatura l’ha fatta, per carità, ma lottando sempre al limite in quel modo ci può stare.

    Grinta, cattiveria. fame e talento stavolta poteva pure risparmiarsele (visto a quanto poco sono servite) ma invece Alonso le ha voluto tirare fuori come solo i grandi campioni sanno fare (per approfondimenti al riguardo: vedi Michael Schumacher in Brasile lo scorso anno).

    Buon per lui.

    E per tutti quelli che amano questo sport.