GP di Francia: Raikkonen affronta i punti deboli

raikkonen parla dei suoi punti deboli e spiega che la ferrari dovrebber averli risolti

da , il

    GP di Francia: Raikkonen affronta i punti deboli

    Alla vigilia delle prove libere del GP di Francia di F1, l’atmosfera di fiducia e di apparente rilassatezza di casa Ferrari sembra aver contagiato anche Kimi Raikkonen. In finlandese è il più staccato in classifica, è l’unico tra i piloti di vertice ad aver vinto solo una gara e – soprattutto – è quello che ha evidenziato maggiori problemi di feeling con la sua monoposto.

    Dopo i test di Silverstone, però, Raikkonen spiega di aver percepito un sostanziale passo in avanti della F2007, in particolare per venire incontro ai suoi punti deboli.

    Incapacità di sfruttare le gomme nuove sul giro secco e partenze tutt’altro che fulminee hanno fatto soffrire sia lui che Massa. Ma è soprattutto con finlandese che la lentezze della Ferrari in quelle fasi – mai cruciali come quest’anno – hanno avuto esiti totalmente fallimentari.

    “A Silverstone abbiamo svolto una sessione molto utile, dove la monoposto si e’ ben compartata, ma le prove rimangono sempre e soltanto prove mentre qui abbiamo una gara da affrontare. Ovviamente questa pista non e’ Silverstone ma conservo comunque una sensazione positiva. Di sicuro non mi aspettavo di essere in questa posizione - ha spiegato Raikkonen – ma tocca solo a noi migliorare e ricominciare a vincere. Spero che ora che siamo tornati in Europa le cose cambino in meglio. Vediamo cosa succede dopo che avremo assaggiato la pista, ma spero proprio che saremo in grado di insidiare i nostri avversari”.

    Il finlandese, poi, affronta i suoi punti deboli:“Ho sofferto di mancanza di aderenza in griglia di partenza e anche all’ultima gara avevo la mescola dura. Abbiamo migliorato la frizione e penso che questo ci aiuterà molto. Anche a riguardo dei problemi sul giro secco, abbiamo fatto molte prove e posso dire che adesso saremo competitivi anche in quel senso perché abbiamo capito come far lavorare la gomma anche in qualifica”.

    A chi gli ha chiesto, infine, se preferisse pioggia o sole per la gara di domenica, Kimi ha replicato:“Non conosco le previsioni del tempo per il fine settimana, ma dato che tutti abbiamo le stesse gomme non penso che le temperature piu’ fresche possano generare effetti significativi. Se domenica il tempo sara’ variabile, avremo di certo una gara molto interessante!”.