Gp di Francia: scordiamoci Indianapolis!

Seconda doppietta Ferrari consecutiva

da , il

    Gp di Francia: scordiamoci Indianapolis!

    Seconda doppietta Ferrari consecutiva. Anche stavolta Schumacher in pole e Massa secondo. Ricordiamo tutti come è finita due settimane fa. Ma allora non si erano fatti i conti con Alonso, praticamente mai entrato in gara. Per cui: scordiamoci Indianapolis!

    Stavolta sarà diverso perché lo spagnolo è subito lì, ha una partenza bruciante e una macchina probabilmente più carica di benzina.

    Il vero ago della bilancia, comunque, saranno le gomme. Nel caldo torrido sembra che le Bridgestone abbiano qualcosa in più. Restano però ancora alcuni punti interrogativi sulla tenuta alla distanza. Per questo Schumacher dovrebbe essere più leggero di Alonso.

    Tra le retrovie c’è curiosità attorno alla rinata Toyota. Stranamente sembra che i due team giapponesi Toyota, appunto, e Honda si siano avvicendati nei ruoli con l’inizio della seconda metà del campionato. Da qualche gara a questa parte ci sono Jarno e Ralf a fare da outisider di lusso e Barrichello e Button relegati in fondo a soffrire!

    Raikkonen e Fisichella sperano in una buona partenza per mettere come obiettivo di giornata il podio, altrimenti per loro si prefigura un’altra gara alla “accontentiamoci così, verranno tempi migliori…”. Tempi migliori che potrebbero arrivare per la Red Bull. Penso che Coulthard – affidabilità permettendo – potrebbe fare una bella corsa. Meglio anche delle BMW che gli partono dietro ma che – sulla carta – sono messe molto bene in ottica gara e meglio delle Williams che sono l’unico team gommato Bridgestone che non riesce ad emergere neanche quando le coperture giapponesi sono in giornata di gloria.