GP di Malesia: è doppietta McLaren, ma il merito è tutto di Alonso e Hamilton

Problemi tecnici hanno rallentato l’uscita di derapate

da , il

    GP di Malesia: è doppietta McLaren, ma il merito è tutto di Alonso e Hamilton

    Problemi tecnici hanno rallentato l’uscita di derapate.it in questi giorni di Pasqua. Ci siamo persi il GP di Malesia? Manco per sogno!

    Facciamo, quindi, il punto della situazione.

    Allora: La Ferrari è diventata da buttare? Massa da favorito per il mondiale lo si manda a fare l’aiuto cuoco nel retrobox? E Fernando Alonso, è già il nuovo campione del mondo 2007?

    Insomma, si cambiano i giudizi o si tengono? Facciamo che si variano un po’… e basta!

    L’opinione più diffusa è che sulla gara pesi come un macigno la partenza. Bravo Alonso, bravissimo Hamilton. Sono loro a fare la differenza ed è solo grazie alla loro abilità che oggi stiamo parlando di una strepitosa doppietta.

    Meno di questi due hanno fatto rispettivamente Felipe Massa, che ci prova e ci riprova nei primi giri ma poi finisce OUT, e Kimi Raikkonen, che apre letteralmente la porta al britannico alla prima curva mentre poi si mette buono buono dietro.

    Detto questo, stavolta è andata così. 3 settimane fa Alonso era un bollito mentre stavolta ha dominato. Ora sono Kimi e Felipe i bolliti? Niente affatto. Per dare questo genere di giudizi ci vuole tempo.

    Un tema del quale parlare, semmai, è: quanto ne avrebbe avuto la Ferrari per vincere, qualora Felipe Massa fosse passato primo dopo la prima curva? Perché non è chiaro se e quanto Hamilton abbia rallentato. Non è chiaro quanto Hamilton possa decidere di rallentare due Cavallini scalpitanti alle sue spalle. Chiari, casomai, sono gli attributi del giovanotto. Ma questa è un’altra storia.

    Non è chiaro neanche se e quanto la Ferrari abbia accusato un calo da attribuire ad alcune modifiche al fondo piatto, o ad alcune particolari congiunture tipo motore di Raikkonen con il bollino rosso appicciato sopra.

    Certamente c’è una discrasia tra i valori di Melbourne e quelli della Malesia.

    Per fortuna… siamo già in Bahrain!

    F1 GP Malesia 2007. Ordine d’arrivo

    1. Alonso McLaren-Mercedes (B) 1h32:14.930

    2. Hamilton McLaren-Mercedes (B) + 17.557

    3. Raikkonen Ferrari (B) + 18.339

    4. Heidfeld BMW Sauber (B) + 33.777

    5. Massa Ferrari (B) + 36.705

    6. Fisichella Renault (B) + 1:05.638

    7. Trulli Toyota (B) + 1:10.132

    8. Kovalainen Renault (B) + 1:12.015

    9. Wurz Williams-Toyota (B) + 1:29.924

    10. Webber Red Bull-Renault (B) + 1:33.556

    11. Barrichello Honda (B) + 1 giro

    12. Button Honda (B) + 1 giro

    13. Sato Super Aguri-Honda (B) + 1 giro

    14. Speed Toro Rosso-Ferrari (B) + 1 giro

    15. R.Schumacher Toyota (B) + 1 giro

    16. Davidson Super Aguri-Honda (B) + 1 giro

    17. Liuzzi Toro Rosso-Ferrari (B) + 1 giro

    18. Kubica BMW Sauber (B) + 1 giro