GP di Spagna F1, la storia: 1951-2007

la grande storia della formula 1 passa anche dal gran premio di spagna

da , il

    Risale al 1951 la prima volta del Gran Premio di Spagna. A vincere fu, ci si poteva scommettere, il mitico Juan Manuel Fangio con l’Alfa Romeo. Allora e nella successiva edizione del 1954 si corse nel circuito cittadino di Pedralbes vicino a Barcellona. E’ stato in anni più recenti, però, che l’evento è entrato nella storia di questo sport.

    Chiusa la partentesi degli anni ’50, per vedere una gara di Formula 1 dalle loro parti, gli spagnoli dovettero aspettare il 1968 quando l’appuntamento iberico entrò pressoché stabilmente nel calendario iridato.

    In modo alernato, la corsa si è svolta negli impianti di Jarama (Madrid) e Montjuich (Barcellona) fino al 1976 quando il primo è diventato sede stabile della corsa.

    Il rapporto tra Spagna e Formula 1 si interrompe nel 1981 per riprendere solo 5 anni più tardi, nel 1986, con il circuito andaluso di Jerez de la Frontera.

    La vera ed indiscussa stabilità, però, arriva nel 1991 con la realizzazione del Montmelò. Il circuito di Catalogna, alle porte della città di Barcellona, grazie al comitato organizzatore del Real Automovil Club de Cataluña (RACC) si è assicurato, ad oggi, la permanenza sicura nel calendario della F1 fino al 2016.

    Il pilota più vincente del Gran Premio di Spagna è Michal Schumacher con 6 affermazioni. Ben 10 vittorie su 37 edizioni ufficiali è, invece, il bottino del team più vincente, la Ferrari. Proprio a Barcellona il binomio italo-tedesco colse la prima vittoria di una lunghissima serie in una gara epica, corsa in modo impressionante sotto al diluvio da uno Schumacher indiavolato, capace quel giorno di entrare per la prima vera volta nel cuore dei tifosi.

    Sempre nel Gran Premio di Spagna, quello di Jarama del 1981, un altro pilota indimenticato ed indimenticabile come Gilles Villeneuve regalo al pubblico la sua ultima vittoria tenendosi dietro per buona parte della gara 4 piloti assatanati e più veloci di lui ma comunque non in grado di superarlo. Il quinto classificato ha sulla banidera a scacchi un distacco di un secondo e 24 decimi dal primo. Il record è ancora lì e, probabilmente, per sempre lì resterà.

    Ironia della sorte, al Gran Premio di Spagna appartiene annche il record del minor distacco tra primo e secondo. Era l’edizione 1986 e a Jerez furono scintille tra Ayrton Senna e Nigel Mansell. Chi ha meno di 20 anni può rivederli in azione nel primo video in alto.

    Albo D’oro

    annocircuitopilotavettura
    1951PedralbesJuan Manuel FangioAlfa Romeo
    1954PedralbesMike HawthornFerrari
    1968JaramaGraham HillLotus
    1969MontjuichJackie StewartMatra
    1970JaramaJackie StewartTyrrell
    1971MontjuichJackie StewartTyrrell
    1971MontjuichJackie StewartTyrrell
    1972JaramaEmerson FittipaldiLotus
    1973MontjuichEmerson FittipaldiLotus
    1974JaramaNiki LaudaFerrari
    1975MontjuichJochen MassMcLaren
    1976JaramaJames HuntMcLaren
    1977JaramaMario AndrettiLotus
    1978JaramaMario AndrettiLotus
    1979JaramaPatrick DepaillerLigier
    1981JaramaGilles VilleneuveFerrari
    1986Jerez de la FronteraAyrton SennaLotus
    1987Jerez de la FronteraNigel MansellWilliams
    1988Jerez de la FronteraAlain ProstMcLaren
    1989Jerez de la FronteraAyrton SennaMcLaren
    1990Jerez de la FronteraAlain ProstFerrari
    1991CatalognaNigel MansellWilliams
    1992CatalognaNigel MansellWilliams
    1993CatalognaAlain ProstWilliams
    1994CatalognaDamon HillWilliams
    1995CatalognaMichael SchumacherBenetton
    1996CatalognaMichael SchumacherFerrari
    1997CatalognaJacques VilleneuveWilliams
    1998CatalognaMika HäkkinenMcLaren
    1999CatalognaMika HäkkinenMcLaren
    2000CatalognaMika HäkkinenMcLaren
    2001CatalognaMichael SchumacherFerrari
    2002CatalognaMichael SchumacherFerrari
    2003CatalognaMichael SchumacherFerrari
    2004CatalognaMichael SchumacherFerrari
    2005CatalognaKimi RäikkönenMcLaren
    2006CatalognaFernando AlonsoRenault
    2007CatalognaFelipe MassaFerrari