GP Europa F1 2010: guida essenziale

Formula 1: guida breve ed essenziale al Gran Premio d'Eurapa F1 2010

da , il

    Gran Premio d’Europa, circuito di Valencia, storia della corsa, previsioni meteo aggiornante, numeri, statistiche e record, orari e canali di trasmissione in Tv. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla seconda corsa spagnola del campionato mondiale 2010 di Formula 1. Appuntamento molto interessante che vede la McLaren desiderosa di allungare in classifica dopo essere salita in vetta ai danni della Red Bull mentre la Ferrari spera ardentemente di ritrovare la competitività smarrita con l’introduzione di nuovissime soluzioni tecniche al retrotreno.

    GP EUROPA F1. Se a Valencia siamo solo alla terza edizione, ben più lunga è la tradizione del nome “Gran Premio d’Europa” che in tanti anni ha conosciuto diverse location. Con l’accezione che conosciamo adesso, la corsa fa la sua prima apparizione in calendario come gara ufficiale nel 1983. Si corre nella pista britannica di Brands Hatch così come nel 1985. Nel 1984, invece, era toccato al nuovo Nurburgring. Tre anni, poi stop. Per ritrovare il GP d’Europa si deve attendere il 1993 con la celebre vittoria di Ayrton Senna nel diluvio di Donington. Le edizioni seguenti vanno a Jerez nel 1994 e 1997, al Nurburgring nel 1995 e 1996. Il 1998 non c’è mentre dal 1999 il GP si piazza in pianta stabile nel calendario con il circuito del Nurburgring. Dal 2008 il celebre tracciato tedesco lascia il posto al cittadino di Valencia.

    CIRCUITO CITTADINO DI VALENCIA. Prima di questo, a Valencia un circuito c’era già: trattasi del mezzo kartodromo del Ricardo Tormo. Ottimo per fare test, buono per la Motogp, non poteva dare uno spettacolo godibile, invece, per la Formula 1: Per questo motivo le autorità locali in accordo con il boss della F1 Bernie Ecclestone hanno pensato bene di costruirne uno cittadino nella zona del porto, già famosa per aver ospitate le barche della Coppa America. Nonostante le attese che arrivarono a descrivere una “moderna Montecarlo” veloce ed emozionante, dopo la prima edizione del 2008 si parlò da subito di fiasco in quanto, alla prova dei fatti, il tracciato dette vita ad una gara anonima e noiosa sia dal punto di vista della difficoltà di guida dei piloti che della possibilità di sorpassare. La pista misura 5,419 km che moltiplicati per i 57 giri danno una distanza totale in gara di 308,883 km. Le curve sono 25 di cui 11 a destra e 14 a sinistra. Le mescole di pneumatici portate dalla Bridgestone sono le supersoffici e le medie.

    STATISTICHE E RECORD. Il giro più veloce del circuito appartiene a Sebastian Vettel che nel 2008 ha girato in 1:37.842 con la sua Toro Rosso. Il record sulla distanza, invece, è di Felipe Massa che, sempre nel 2008, ha vinto in 1h35:32.339, Facendo un passo indietro verso la storia del GP d’Europa troviamo Michael Schumacher come pilota più vincente. Il tedesco ha trionfato 6 volte così come la Ferrari che comanda la classifica dei team. Schumacher è anche il driver con più pole position (3) mentre tra le scuderie svetta la Williams a quota 6. Il primo vincitore è stato Nelson Piquet. L’ultimo Rubens Barrichello. Entrambi brasiliani.

    ORARIO GP EUROPA. Trattandosi di gara europea, tutto è nella norma negli orari della F1 in Tv. L’ora di qualifiche sarà trasmessa in diretta da Rai Due alle ore 14.00 di sabato mentre la partenza della gara andrà in onda su Rai Uno domenica sempre alle ore 14.00.

    METEO VALENCIA. Abbiamo parlato di Valencia come prima tappa estiva della F1. Effettivamente le previsioni meteo, a poche ore dall’inizio delle prove libere, confermano il pieno sole ed il bel tempo per tutto il weekend con temperature che oscilleranno tra i 23 ed i 27 gradi.

    Foto: motorsport.com