GP Europa F1 2011: la vittoria è di Vettel! Brillante Alonso, Ferrari a podio

Formula 1 2011: risultati e cronaca del Gran Premio d'Europa

da , il

    GP Europa F1 2011: la vittoria è di Vettel! Brillante Alonso, Ferrari a podio

    Sebastian Vettel vince ancora! Il pilota Red Bull fa suo anche il Gran Premio d’Europa di Formula 1 2011. Sul circuito di Valencia troviamo anche un grande Fernando Alonso che, spinto dal pubblico di casa, porta la Ferrari sul podio pestando forte sull’acceleratore e battendo Mark Webber. Il leader del mondiale, invece, resta inarrivabile ma, tempi sul giro alla mano, non è così lontano. Altra giornata opaca per Lewis Hamilton. Felipe Massa, invece, è penalizzato da un errore nel cambio gomme e da una strategia non ottimale.

    PARTENZA. Sebastian Vettel scatta bene in pole position e conserva il primato. Webber gli resta dietro. Alonso e Massa superano Hamilton che si trovava in terza posizione. Al termine del primo giro la classifica dei primi 10 è la seguente: Vettel, Webber, Alonso, Massa, Hamilton, Rosberg, Button, Schumacher, Sutil e Heidfeld.

    GIRO 06. Button supera Rosberg.

    GIRO 13. Pit stop per Hamilton.

    GIRO 14. Pit stop per Webber.

    GIRO 15. Pit stop per Vettel, Alonso e Button. Schumacher ha una collisione con Petrov all’uscita dalla pit lane ed è costretto ad una seconda sosta per sostituire l’ala anteriore. Questo incidente lo fa precipitare indietro in classifica.

    GIRO 16. Pit stop per Massa. Quando i big hanno effettuato il primo cambio gomme montando tutti ancora pneumatici a mescola morbida la classifica vede Vettel seguito da Webber, Alonso, Hamilton, Massa, Button, Rosberg, Alguersuari, Sutil e Heidfeld.

    GIRO 21. Alonso sorpassa Webber e sale in seconda posizione.

    GIRO 25. Secondo pit stop per Hamilton.

    GIRO 29. Secondo pit stop per Webber.

    GIRO 30. Secondo pit stop per Alonso. Il pilota Ferrari rientra in pista dietro a Webber che ha sfruttato il primo giro a gomme fresche.

    GIRO 31. Secondo pit stop per Vettel e Button.

    GIRO 32. Secondo pit stop per Massa. Un problema di montaggio alla posteriore sinistra fa perdere al brasiliano 4 secondi circa. La nuova classifica vede ancora Vettel al comando seguito da Webber, Alonso, Hamilton, Massa, Button, Rosberg, Alguersuari, Sutil, Di Resta. Hamilton, dopo un inizio di stint a tutto gas, accusa problemi di gomme e deve rinunciare ai propositi di rimonta sui primi che, di fatto, hanno un passo migliore da tutti gli altri.

    GIRO 42. Terzo pit stop per Webber e Hamilton che montano pneumatici a mescola media. D’ora in poi tutti dovranno fare lo stesso.

    GIRO 45. Terzo pit stop per Alonso. Lo spagnolo riesce a rientrare in pista davanti a Webber riprendendosi la seconda posizione.

    GIRO 46. Terzo pit stop per Vettel.

    GIRO 48. Terzo pit stop per Massa e Button. La classifica vede sempre Vettel al comando con un vantaggio di 8 secondi su Alonso e Webber. Più staccato c’è Hamilton seguito da Massa, Button, Rosberg, Alguersuari, Sutil e Heidfeld.

    GIRO 57. E’ Sebastian Vettel il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi. Il pilota Red Bull conferma per l’ennesima volta la propria superiorità mai messa in discussione neanche dal compagno di squadra Mark Webber che esce sconfitto dal duello con Fernando Alonso. Lo spagnolo porta la Ferrari sul secondo gradino del podio davanti al pubblico di casa. A punti vanno anche Hamilton, Massa, Button, Rosberg, Alguersuari, Sutil e Heidfeld. In classifica cresce il vantaggio del tedesco sui rivali che continuano a rubarsi punti a vicenda ed a non impensierirlo in nessun modo.

    GP Europa F1 2011: ordine di arrivo

    1. Vettel Red Bull-Renault 1h39:36.169

    2. Alonso Ferrari + 10.891

    3. Webber Red Bull-Renault + 27.255

    4. Hamilton McLaren-Mercedes + 46.190

    5. Massa Ferrari + 51.705

    6. Button McLaren-Mercedes + 1:00.000

    7. Rosberg Mercedes + 1:38.000

    8. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 1 lap

    9. Sutil Force India-Mercedes + 1 lap

    10. Heidfeld Renault + 1 lap

    11. Perez Sauber-Ferrari + 1 lap

    12. Barrichello Williams-Cosworth + 1 lap

    13. Buemi Toro Rosso-Ferrari + 1 lap

    14. Di Resta Force India-Mercedes + 1 lap

    15. Petrov Renault + 1 lap

    16. Kobayashi Sauber-Ferrari + 1 lap

    17. Schumacher Mercedes + 1 lap

    18. Maldonado Williams-Cosworth + 1 lap

    19. Kovalainen Lotus-Renault + 2 laps

    20. Trulli Lotus-Renault + 2 laps

    21. Glock Virgin-Cosworth + 2 laps

    22. D’Ambrosio Virgin-Cosworth + 2 laps

    23. Liuzzi HRT-Cosworth + 3 laps

    24. Karthikeyan HRT-Cosworth + 3 laps

    Fastest lap: Vettel, 1:41.852