GP Germania F1 2012: Vettel penalizzato per il sorpasso su Button!

Formula 1: Vettel sotto inchiesta per il sorpasso su Button al termine del GP di Germania 2012 viene penalizzato di 20 secondi dai commissari e scende dal podio

da , il

    GP Germania F1 2012: Vettel penalizzato per il sorpasso su Button!

    Sebastian Vettel supera Jenson Button quando mancano due giri al termine del Gran Premio di Germania di Formula 1 2012 e si riprende la seconda posizione. La manovra non va giù al pilota McLaren che fa immediatamente notare al suo team dove sia passato il rivale della Red Bull, vale a dire fuori dalle linee che delimitano la pista. Il tedesco si è difeso così:“Non sapevo esattamente dove fosse e non volevo entrare in contatto con lui. Non so se sono andato del tutto fuori dalla pista. La situazione era delicata ed eravamo in lotta con gli pneumatici al limite. Sono cose che capitano”. Anche il suo team principal ha tentato di minimizzare:“Mi è sembrato un normale episodio di gara”. Non sono bastate queste argomentazioni ai commissari di gara che hanno deciso di infliggere una penalità di 20” sul tempo di arrivo.

    Button: “La Tv mostra la scorrettezza di Vettel”

    A caldo non vuole fare commenti Jenson Button. Prima di salire a colloquio con i commissari del Gran Premio di Germania, però, l’inglese della McLaren si guarda il replay del sorpasso subito e dichiara:“Non c’è molto da dire. Le immagini in Tv dicono tutto. Preferisco parlare di altri aspetti della mia corsa”. Martin Whitmarsh ha aggiunto:“Normalmente, dal mio punto di vista, quando si supera vanno tenute le 4 ruote all’interno della pista. Per il resto faccio i complimenti ad Alonso ed al nostro pilota Jenson Button che ha fatto una buona rimonta che ci ha consentito di arrivare persino davanti a Sebastian Vettel”. I commissari di gara hanno dato ragione a questa visione dei fatti. Vettel è penalizzato con un drive through che, di fatto, viene tramutato in 20” di arretramento. Per lui sfuma il podio sul quale sale Kimi Raikkonen. Guadagna una posizione anche Kobayashi. “L’auto numero 1 è uscita dalla pista ed ha ottenuto un vantaggio nel momento in cui vi è rientrata non rispettando quanto previsto dall’articolo 20.2 del regolamento sportivo della F1″, si legge nel comunicato della FIA.

    GP Germania F1 2012: nuovo ordine di arrivo

    1. Alonso Ferrari

    2. Button McLaren-Mercedes

    3. Raikkonen Lotus-Renault

    4. Kobayashi Sauber-Ferrari

    5. Vettel Red Bull-Renault

    6. Perez Sauber-Ferrari

    7. Schumacher Mercedes

    8. Webber Red Bull-Renault

    9. Hulkenberg Force India-Mercedes

    10. Rosberg Mercedes

    11. Di Resta Force India-Mercedes

    12. Ricciardo Toro Rosso-Ferrari

    13. Massa Ferrari

    14. Vergne Toro Rosso-Ferrari

    15. Maldonado Williams-Renault

    16. Petrov Caterham-Renault

    17. Senna Williams-Renault

    18. Grosjean Lotus-Renault

    19. Kovalainen Caterham-Renault

    20. Pic Marussia-Cosworth

    21. De la Rosa HRT-Cosworth

    22. Glock Marussia-Cosworth

    23. Karthikeyan HRT-Cosworth

    Vettel si sfoga contro Hamilton

    La frustrazione di Vettel per la vittoria sfumata davati al pubblico di casa ha un nome ed un cognome: Lewis Hamilton. Al due volte iridato non è piaciuto il modo in cui l’anglo-caraibico si è inserito tra lui ed Alonso nel bel mezzo del Gran Premio, pur essendo già doppiato e tagliato fuori dai giochi. “Non capisco il perché. Non riesco a capire cosa volesse ottenere – ha detto il tedesco - quello che ha fatto è stato stupido. Non mi aspettavo che mi attaccasse ma me lo sono trovato affiancato. Ho perso tempo prezioso”.