GP Germania F1 2014: niente casco “mondiale” per Rosberg; Caterham licenzia

Nico Rosberg è costretto a modificare la grafica del casco celebrativo del mondiale vinto dalla Germania

da , il

    GP Germania F1 2014: niente casco “mondiale” per Rosberg; Caterham licenzia

    Niente festeggiamento “mondiale” per Nico Rosberg. Si mette di mezzo la Fifa e rovina il quadretto perfetto che voleva un pilota tedesco sfoggiare il casco speciale, celebrativo della coppa del mondo vinta dalla nazionale teutonica, al volante di una Mercedes e nel gran premio di casa a Hockenheim.

    Perché salta tutto? Questioni di copyright e sfruttamento dell’immagine della coppa. Divieto di riprodurla sul casco, questa la motivazione, eppure c’è stato chi, nel 2006, riuscì a “farla franca”. Erano i tempi del cielo azzurro sopra Berlino, con Jarno Trulli che sfoggiò all’epoca un casco con la stessa riproduzione della coppa del mondo. Per seguire il LIVE delle seconde prove libere, BASTA CLICCARE QUI!

    Verrà quindi rimosso il trofeo, mentre resteranno invariate colorazione e le quattro stelle, che simboleggiano le quattro vittorie del mondiale da parte della nazionale tedesca.

    Nico Rosberg si potrà comunque consolare con il rinnovo di contratto multimilionario e concrete chance di salire sul gradino più alto del podio domenica.

    Caterham ristruttura

    Ben altri problemi hanno in Caterham, dove la proprietà è passata di mano, da Fernandes a un gruppo di investitori elvetici e medio-orientali, che hanno messo al muretto il duo Kolles-Albers.

    Il terzo pilota Alexander Rossi ha lasciato il suo ruolo in squadra, oltre quello nel team gemello di GP2, ma non è tutto, perché anche tra tecnici e meccanici si prospetta un forte ridimensionamento dell’organico.

    Più di 40 componenti sono stati rimossi dai rispettivi incarichi, mentre nuove figure si affacciano. Manfredi Ravetto diventa general manager e team principal, Simon Shinkins Capo operativo, e un nome conosciuto agli appassionati, quello di Miodrag Kotur – un lungo passato in Ferrari ai tempi di Schumacher – è il nuovo team manager. Sul piano tecnico, il nuovo direttore è John Iley, chiamato a migliorare la macchina di quest’anno (!) e lavorare sul progetto 2015.