GP India F1 2012, prove libere 1: Vettel primo! E’ già dominio Red Bull, Ferrari 3a con Alonso

Formula 1: cronaca in diretta live delle prove libere del venerdì' del Gran Premio d'India 2012

da , il

    GP India F1 2012, prove libere 1: Vettel primo! E’ già dominio Red Bull, Ferrari 3a con Alonso

    E’ di Sebastian Vettel il miglior tempo nella prima sessione di prove libere del Gran Premio d’India di Formula 1 2012. Il pilota Red Bull, meglio ancora del suo compagno Mark Webber, dimostra sin dai primi chilometri l’ottimo stato di forma della RB8. La vettura di Adrian Newey vola sul Buddh Circuit in particolare nei settori 2 e 3. Questa non è una buona notizia per la Ferrari che, comunque, sembra avere ancora un certo potenziale da esprimere dopo le tante novità tecniche portate in pista per consentire a Fernando Alonso di reggere il confronto con il rivale tedesco. Il lavoro dei primi novanta minuti è stato a tratti confusionario anche a causa delle condizioni della pista che sono andate evolvendosi costantemente e drasticamente. Nella sessione del pomeriggio si avranno sicuramente indicazioni più precise.

    08.00 Button si inserisce tra Vettel e Alonso al secondo posto. La sessione si chiude con lo spagnolo in terza posizione seguito da Hamilton, Webber, Rosberg, Massa, Schumacher, Ricciardo e Raikkonen per quel che riguarda la top ten. La Red Bull si dimostra particolarmente competitiva nel secondo e terzo settore.

    Ecco la classifica dei tempi completa, i giri percorsi ed i distacchi.

    1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m27.619 22

    2. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m27.929s + 0.310 22

    3. Fernando Alonso Ferrari 1m28.044s + 0.425 24

    4. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m28.046s + 0.427 25

    5. Mark Webber Red Bull-Renault 1m28.175s + 0.556 22

    6. Nico Rosberg Mercedes 1m28.447s + 0.828 25

    7. Felipe Massa Ferrari 1m28.542s + 0.923 24

    8. Michael Schumacher Mercedes 1m28.993s + 1.374 23

    9. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m29.204s + 1.585 24

    10. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m29.291s + 1.672 24

    11. Valtteri Bottas Williams-Renault 1m29.691s + 2.072 26

    12. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m29.760s + 2.141 23

    13. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m29.802s + 2.183 1$

    14. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1m29.850s + 2.231 19

    15. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m29.895s + 2.276 19

    16. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m30.041s + 2.422 26

    17. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m30.401s + 2.782 23

    18. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1m30.630s + 3.011 24

    19. Giedo Van der Garde Caterham-Renault 1m30.896s + 3.277 20

    20. Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1m31.212s + 3.593 29

    21. Charles Pic Marussia-Cosworth 1m31.903s + 4.284 22

    22. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m32.125s + 4.506 24

    23. Timo Glock Marussia-Cosworth 1m32.369s + 4.750 19

    24. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1m32.859s + 5.240 13

    07.55 Alonso si supera e segna 1.28.044. Questo tempo lo porta al secondo posto a soli 8 millesimi da Vettel e davanti ad Hamiton per appena 2. Il tedesco, però, rimette subito le cose a posto: fa un giro senza errori in 1.27.619 e distanzia la concorrenza di 4 decimi abbondanti.

    07.54 Un errore all’ultima curva impedisce a Vettel di migliorarsi ancora. Resta comunque primo. In questa sessione i team stanno lavorando soprattutto sulla ricerca del miglior assetto e, in tal senso, la Red Bull appare la vettura più a posto. Si preannuncia un altro fine settimana difficile per gli avversari che, comunque, hanno ancora tutto il tempo a disposizione per trovare il bandolo della matassa.

    07.49 Nonostante un primo settore addirittura 4 decimi più lento rispetto a Hamilton, Vettel vola nel resto della pista e sale in cima alla classifica per 10 millesimi con il tempo di 1.28.036. Alonso, invece, ancora al box, resta terzo a 174 millesimi.

    07.43 Sono Hamilton (1.28.0) e Alonso (1.28.1) ora a guidare la classifica. I due scavalcano le Red Bull che, nel frattempo, restano ancora al box per lavorare su delle regolazioni di assetto. Dopo il giro veloce, anche lo spagnolo della Ferrari si ferma. Hamilton, invece, prosegue e si migliora nei primi due intermedi salvo poi decidere di abortire il giro e rientrare in pit lane.

    07.41 Gutierrez scivola fuori pista alla curva 9 ma riesce a riprendere senza grossi problemi.

    07.40 1.28.765 per Hamilton che si inserisce in terza posizione a mezzo secondo da Webber.

    07.38 Massa deve fare i conti con l’eccessivo sovrasterzo. Riesce comunque a girare in 1.28.9 limitando a meno di un decimo il distacco da Alonso. Nel box Red Bull si effettuano alcune regolazioni sull’ala anteriore di Webber. Newey supervisiona il lavoro con sguardo soddisfatto.

    07.34 Alonso eguaglia il capofila Webber ma contemporaneamente l’australiano abbassa clamorosamente il limite scendendo a 1.28.2 e rifilando 7 decimi alla Ferrari. Anche Vettel si migliora, sale al secondo posto ma accusa 3 decimi di distacco dal compagno di box. Le Red Bull appaiono in grande spolvero anche in India.

    07.30 A mezz’ora dal termine della sessione di prove e dopo sostanzialmente solo altri trenta minuti da quando i piloti hanno preso a girare con convinzione, proviamo a fotografare la classifica dei tempi sebbene sia in continuo mutamento. Al primo posto troviamo Webber con 1.28.9. Vettel è secondo con quasi 3 decimi di ritardo e Alonso è terzo a quasi 6. Le Red Bull partono forte. Pochi giri e subito molto competitivi! Schumacher è quarto a 6 decimi dall’australiano seguito da Button a 7 decimi e Rosberg a 8. Massa, settimo, è ad un secondo dalla vetta. Completano la top ten Ricciardo, Hulkenberg e Maldonado. Kimi Raikkonen è 14° ad oltre due secondi dalle Red Bull nonostante già un buon numero di giri accumulati: 11 contro i soli 7 di Vettel e Webber. Stesso chilometraggio del finlandese, invece, per Alonso e Massa.

    07.23 Webber e Schumacher scavalcano Button. Ora è l’australiano a guidare la mutevole classifica della prima sessione di prove libere del Gran Premio d’India 2012. Alonso entra al box e poi riparte. Al momento il suo miglior giro è in 1.31.011.

    07.18 Il brasiliano della Ferrari viene scavalcato da Rosberg che gira in i.29.8.

    07.16 Primo giro cauto per lo spagnolo della Ferrari in 1.36.3. Massa, invece, segna 1.30.009 e si porta al secondo posto dietro solo a Button.

    07.14 Massa sta effettuando alcuni long run. E’ più veloce di Hamilton ma prende due secondi da Button. Non sappiamo quali siano i carichi di benzina imbarcati. Alonso, intanto, lascia il box ed entra in pista.

    07.11 Tutti i piloti sono in pista tranne Webber, Alonso e Vettel che non hanno effettuato ancora giri cronometrati ed Hamilton e Button che sono rientrati al box. A breve riporteremo la prima classifica dei tempi sebbene il responso sia per nulla indicativo.

    07.08 Button gira in 1.29.6, Hamilton intanto rientra al box mentre la Ferrari fa uscire Felipe Massa.

    07.08 Anche Grosjean vuole dire la sua. Esordisce con il tempo di 1.33.6 per poi arrivare ad 1.31.3 dopo Hamilton. Ricordiamo che la pole position del 2011 fu segnata da Vettel in 1.24.178 per cui ce n’è ancora di lavoro da fare per avvicinarsi a quel limite.

    07.03 Con il tempo di 1.33.342 è Jenson Button a segnare il nuovo limite che resta comunque destinato a durare per poco. Anche Maldonado è in pista assieme ai due della McLaren e Gutierrez. Tutti si migliorano giro dopo giro abbassando il proprio limite e quello della pista.

    07.00 Gutierrez si migliora. E di molto: 1.40.846. Viene, però, scavalcato da Hamilton con 1.37.354. La sessione sta per entrare nel vivo.

    06.56 La pista non ha grip ed è molto sporca. Ogni team attende che sia qualche altro a prendersi l’onere di ripulire il tracciato ma, per il momento, non sembra ci sia da parte di nessuno, neanche tra le scuderie minori, questa intenzione. Perez, intanto, presente al box della Sauber, fa sapere tramite Twitter che ritornerà al volante già a partire dalla seconda sessione di libere. Il suo sostituto provvisorio, Gutierrez, intanto scende in pista ed è il primo a rompere gli indugi completanto un giro cronometrato con il tempo di 1.46.071.

    06.52 Non si muove ancora nulla. I piloti sono in questo momento tutti all’interno dei loro garage. Nessun giro cronometrato da segnalare. I più presenti in pista sono stati Vergne con 4 giri, Schumacher e Rosberg con 3.

    06.42 Ancora nessun pilota ha completato dei giri cronometrati ma tutti quanti sono usciti per effettuare almeno un installation lap. L’ultimo, in ordine di apparizione, è stato Mark Webber in questo momento. L’australiano ha atteso quasi un quarto d’ora. L’impressione è che questa mattina tutti useranno pneumatici a mescola dura.

    06.30 Temperatura dell’aria attorno ai 31 gradi, quella dell’asfalto è sui 25. Cielo sereno. Inizia la prima sessione di prove libere del Gran Premio d’India edizione 2012. Da segnalare innanzitutto la presenza di Van der Garde sulla Caterham al posto di Kovalainen, Valteri Bottas sulla Williams al posto di Senna e Gutierrez sulla Sauber al posto di Perez. Ufficialmente, nel caso del team elvetico, si tratta di una sostituzione per malattia. L’impressione è che si tratti di un test per valutare quanto Gutierrez possa essere capace nel 2013 di non far rimpiangere il connazionale partito per approdare in McLaren.

    FOTO PROVE LIBERE GRAN PREMIO D’INDIA 2012