GP Italia F1 2018: pagelle da Monza

Pagelle F1 2018: diamo i voti ai piloti di Formula 1 protagonisti del Gran Premio d'Italia sul circuito di Monza

da , il

    GP Italia F1 2018: pagelle da Monza
    GP Italia F1 2018

    Pagelle dal Gran Premio d’Italia 2018 di Formula 1 in arrivo da Monza! In Patria Rossa vince la Mercedes di Lewis Hamilton che è bravissimo a cuocere a fuoco lento la Ferrari di Raikkonen. Kimi, scattato dalla pole position, ha comandato la gara fino a 8 giri dalla fine ma si è dovuto arrendere per problemi di blistering alle gomme. Assente dalla lotta è Sebastian Vettel che si tocca al primo giro con lo stesso Hamilton e deve rimontare dall’ultima posizione. Assieme alla Mercedes numero 44 ed a Raikkonen sale sul podio un anonimo Bottas che lotta per tutta la gara con Verstappen ed alla fine ha la meglio sull’olandese anche grazie a una manovra oltre il regolamento del pilota Red Bull che gli costa una penalità di 5 secondi e lo spedisce in quinta posizione. Completano la zona punti Vettel, Grosjean, Ocon, Perez, Sainz e Stroll.

    Smaltita la sintesi della corsa, andiamo avanti con le pagelle del GP d’Italia dal circuito di Monza!

    Lewis Hamilton: voto 10

    GP Italia F1 2018: pagelle da Monza

    Lewis Hamilton: voto 10. Fa saltare li banco con una prova in cui sbatte in faccia a Vettel talento e cervello ineguagliabili. La misura della Mercedes sta probabilmente nella gara di Bottas. Hamilton è di un altro pianeta. E, così, si incammina gloriosamente verso il quinto alloro iridato.

    Sebastian Vettel: voto 3

    GP Italia F1 2018: pagelle da Monza

    Sebastian Vettel: voto 3. Ma anche zero spaccato! Non ci siamo. Troppe aspettative? Troppa tensione? Mah. Fatto sta che riesce a commettere due errori in un colpo solo quando il momento è decisivo. Il riferimento è alla partenza: non chiude Hamilton quando potrebbe, cioè ad inizio frenata. Tenta poi di farlo quando è troppo tardi. E’ anche sfortunato. Avrebbe potuto danneggiare pure la Mercedes di Hamilton nel contatto limitando i danni… ma i suoi jolly con la fortuna sono chiaramente ed evidentemente finiti da un pezzo.

    Kimi Raikkonen: voto 9

    GP Italia F1 2018: pagelle da Monza

    Kimi Raikkonen: voto 9. L’impressione è che ce l’abbia messa tutta per tornare alla vittoria. Se la sarebbe meritata e, con Vettel fuori gioco, sarebbe stata la sua grande occasione. Ha dovuto fare i conti con inattesi problemi di blistering e addio sogni di gloria.

    Valtteri Bottas: voto 6

    GP Italia F1 2018: pagelle da Monza

    Valtteri Bottas: voto 6. Si dimostra pilota di seconda categoria rispetto ad Hamilton. E qui si chiude la questione. Due anni fa è arrivato con l’idea di fare il “Rosberg”. Ora non ha più nessun credito da vantare verso gli addetti ai lavori o il pubblico. E’ un onesto gregario che capitalizza qualche occasione e si umilia all’occorrenza senza batter ciglio. Come oggi che, senza alcuna certezza di podio, è rimasto in pista oltre ogni logica solo al fine di rallentare Raikkonen e favorire Hamilton.

    Max Verstappen: voto 4

    GP Italia F1 2018: pagelle da Monza

    Max Verstappen: voto 4. Ok ci stiamo: Bottas è un pilota di secondo piano rispetto ai mostri sacri con cui Max pensa di avere a che spartire, da qui a breve, glorie e allori. Ma rischiare di sbatterlo fuori e poi lamentarsi con la scelta dei commissari come se fossero una banda di ubriaconi… è imperdonabile.

    Daniel Ricciardo: senza voto

    GP Italia F1 2018: pagelle da Monza

    Daniel Ricciardo: senza voto. Trasferta completamente inutile. A parte qualche sorpasso determinato dall’essere partito ultimo per sostituzione del motore, parcheggia la Red Bull sul prato proprio a causa di problemi tecnici.