GP Malesia F1 2009, orgoglio Ferrari nelle libere

Resoconto delle prove libere del Gran Premio di Malesia 2009 di Formula 1

da , il

    Formula 1, Gran Premio di Malesia 2009. Le prove libere del venerdì sul circuito di Sepang, disputate a dispetto delle previsioni su pista asciutta ma con quasi 50° sull’asfalto ed oltre 30° nell’aria, sono a due facce: nella prima sessione dominano Brawn GP e Williams mentre nella seconda sale in cattedra la Ferrari che mostra orgoglio e tanti muscoli sia con Massa che con Raikkonen.

    LIBERE 1. Miglior tempo per Nico Rosberg nell’asciutta prima sessione di prove libere del Gran Premio di Malesia di F1. Il pilota Williams, assieme al compagno Nakajima, scalza nel finale le Brawn GP dalla vetta e va a comporre, assieme ad i suoi colleghi, una classifica che sembra già delineare a grandi linee le forza in campo. Ad eccezione della McLaren, settima con Hamilton e ultima con Kovalainen, le altre scuderie nelle posizioni di vertice viaggiano a coppie con la Williams che precede, nell’ordine, Brawn GP, Ferrari, Red Bull e Toyota. Per quanto riguarda la scuderia di Maranello, va registrato già il primo problema tecnico con Raikkonen che saltare fuori dalla sua Ferrari per un principio di incendio, probabilmente causato dal Kers.

    GP Malesia F1 2009, prove libere 1: risultati e classifica dei tempi

    1. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:36.260 + 27

    2. Nakajima Williams-Toyota (B) 1:36.305 + 0.045 25

    3. Button Brawn GP-Mercedes (B) 1:36.430 + 0.170 20

    4. Barrichello Brawn GP-Mercedes (B) 1:36.487 + 0.227 22

    5. Massa Ferrari (B) 1:36.561 + 0.301 21

    6. Raikkonen Ferrari (B) 1:36.646 + 0.386 18

    7. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1:36.699 + 0.439 16

    8. Webber Red Bull-Renault (B) 1:36.703 + 0.443 23

    9. Vettel Red Bull-Renault (B) 1:36.747 + 0.487 25

    10. Glock Toyota (B) 1:36.980 + 0.720 27

    11. Trulli Toyota (B) 1:36.982 + 0.722 26

    12. Fisichella Force India-Mercedes (B) 1:37.025 + 0.765 20

    13. Kubica BMW Sauber (B) 1:37.039 + 0.779 18

    14. Piquet Renault (B) 1:37.199 + 0.939 20

    15. Sutil Force India-Mercedes (B) 1:37.241 + 0.981 18

    16. Alonso Renault (B) 1:37.395 + 1.135 12

    17. Buemi Toro Rosso-Ferrari (B) 1:37.634 + 1.374 22

    18. Heidfeld BMW Sauber (B) 1:37.640 + 1.380 17

    19. Bourdais Toro Rosso-Ferrari (B) 1:38.022 + 1.762 19

    20. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:38.483 + 2.223 7

    LIBERE 2. In una sessione che ha visto costantemente decrescere la temperatura dell’asfalto con passare dei minuti dando solo un assaggio di ciò che succederà in gara quando si finirà per correre due ore dopo, è emersa prepotente la figura della Ferrari che segna il miglior tempo con Kimi Raikkonen davanti a Felipe Massa e mette in fila una serie di giri con tempi davvero interessanti. Dietro agli alfieri del team italiano si piazzano Vettel, Rosberg e Webber. Sesto e settimo sono i due della Brawn GP che accusano un ritardo di circa mezzo secondo. Chiudono la top ten Nakajima, Kovalainen e Piquet. Restano in posizione interlocutoria Hamilton, Alonso e le Toyota mentre paiono attardate le BMW Sauber.

    GP Malesia F1 2009, prove libere 2: risultati e classifica dei tempi

    1. Raikkonen Ferrari (B) 1:35.707 40

    2. Massa Ferrari (B) 1:35.832 + 0.125 38

    3. Vettel Red Bull-Renault (B) 1:35.954 + 0.247 40

    4. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:36.015 + 0.308 39

    5. Webber Red Bull-Renault (B) 1:36.026 + 0.319 36

    6. Barrichello Brawn-Mercedes (B) 1:36.161 + 0.454 37

    7. Button Brawn-Mercedes (B) 1:36.254 + 0.547 31

    8. Nakajima Williams-Toyota (B) 1:36.290 + 0.583 35

    9. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:36.397 + 0.690 40

    10. Piquet Renault (B) 1:36.401 + 0.694 35

    11. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1:36.515 + 0.808 30

    12. Trulli Toyota (B) 1:36.516 + 0.809 34

    13. Buemi Toro Rosso-Ferrari (B) 1:36.628 + 0.921 32

    14. Glock Toyota (B) 1:36.639 + 0.932 29

    15. Alonso Renault (B) 1:36.640 + 0.933 20

    16. Sutil Force India-Mercedes (B) 1:36.875 + 1.168 36

    17. Kubica BMW-Sauber (B) 1:37.267 + 1.560 38

    18. Bourdais Toro Rosso-Ferrari (B) 1:37.278 + 1.571 30

    19. Fisichella Force India-Mercedes (B) 1:37.432 + 1.725 27

    20. Heidfeld BMW-Sauber (B) 1:37.930 + 2.223 37

    NOTIZIE BREVI.

    Fernando Alonso è malato. Il pilota spagnolo ha da alcuni giorni una fastidiosa otite che gli procura anche febbre. Sotto stretto controllo medico, ha fatto sapere che non si tirerà indietro. Le sue performance, però, potrebbero risentirne.

    Robert Kubica non ha nascosto perplessità sul Kers. Dopo le sue buone performance in Australia dove non ha utilizzato, a differenza del compagno Heidfeld, il sistema di rilascio dell’energia cinetica, sembra intenzionato a fare altrettanto anche in Malesia. La situazione paradossale crea più che qualche imbarazzo alla BMW Sauber in quanto, essendo il team che ha obbligato tutti i rivali a spendere soldoni per questa soluzione, è quantomeno moralmente obbligata a dimostrarne i benefici. La casa di Monaco, inoltre, fa sapere di essersi ufficialmente affiancata a Ferrari, Red Bull e Renault nella protesta contro i diffusori col buco, Non era riuscita a fare altrettanto a Melbourne per cavilli burocratici legati ad una tempistica non adeguata.

    La McLaren manda a casa Dave Ryan, direttore sportivo dal 1974, sembra colui il quale avrebbe portato Lewis Hamilton a testimoniare il falso davanti ai commissari di gara in Australia. Per il momento lo storico membro del team è stato sospeso dai suoi incarichi ed è già atterrato a Londra.

    Secondo alcune indiscrezioni si è chiuso l’accordo di sponsorizzazione tra Virgin e Brawn GP. La società di Richard Branson verserà nelle casse del team di Brackley 30 milioni di dollari a partire dal 2010. Per il 2009 sembra confermato l’accordo di 250 mila Euro a Gran Premio per poco più di 4 milioni in totale. Non è neanche escluso che dal prossimo anno la squadra cambi il nome in Virgin F1. Il ritorno economico sperato e stimato dal gruppo è di 50 milioni.

    Foto: www.motorsport.com