GP Malesia F1 2013, Raikkonen: “Saremmo potuti andare più veloce” [FOTO]

Raikkonen commenta i due turni di prove libere del Gran Premio di Malesia 2013

da , il

    GP Malesia F1 2013, Raikkonen: “Saremmo potuti andare più veloce” [FOTO]

    AP/LaPresse

    La mattinata di Kimi Raikkonen non era iniziata nel migliore dei modi a Sepang. Sulla Lotus, tempo di fare l’installation lap e il kers smette di spingere. Tanto tempo ai box per sostituire le batterie, senza patemi. Poi, il miglior tempo al pomeriggio, con la consapevolezza di poter dare agli avversari più di quei 19 millesimi registrati dal cronometro.

    «Oggi è andata bene e saremmo potuti andare più veloce», si sbilancia nel post-libere Raikkonen. E’ il concetto che fa breccia nel venerdì del Gran Premio di Malesia 2013, in mezzo a una conferma: «La macchina va bene come nell’ultima gara e non abbiamo avuto grossi problemi. Lì la qualifica non è stata regolare così è difficile dire dove saremmo stati in condizioni normali, così come non sappiamo dove saremo domani».

    Il punto interrogativo residuo sulla competitività in gara è sulla gestione delle gomme Pirelli con un gran quantitativo di benzina. Nel primo turno di libere è vero che ha messo in serie 5 giri consecutivi, ma è tutt’altra cosa rispetto al partire con il pieno di carburante. Le indicazioni, comunque, sono favorevoli alla Lotus se si confronta con le altre monoposto. «Stamane abbiamo avuto un piccolo problema con le batterie del kers, ma per il resto è andata bene. Non abbiamo potuto provare il long run, come tutti gli altri, a causa della pioggia: credo manchino a tutti».

    C’è ancora il tempo utile per recuperare e farsi una veloce idea nelle libere 3, sfruttando la mezz’ora iniziale. Dalla Pirelli, il quadro emerso nei due turni fornisce materiale di analisi: «[Abbiamo visto] un tasso piuttosto alto di usura dovuto alla natura più estrema e prestazionale dei nostri pneumatici 2013 e alle alte temperature combinate con la superficie abrasiva della pista. Tuttavia, il degrado si è mantenuto nei parametri previsti. Abbiamo anche assistito ai diversi modi in cui i team gestiscono le mescole: 15 giri con le hard per alcune squadre e altre che sono arrivate a 21 e più. Questa sera analizzeremo tutti i dati raccolti per delineare un quadro più preciso per le qualifiche e la gara», ha detto Paul Hembery.

    FOTOGALLERY PROVE LIBERE GRAN PREMIO DI MALESIA 2013 – SEPANG