GP Malesia F1 2014, qualifiche. Alonso: meccanici straordinari, puntiamo al podio [FOTO]

Ferrari in seconda e terza fila dopo le qualifiche del Gran premio di Malesia 2014

da , il

    GP Malesia F1 2014, qualifiche. Alonso: meccanici straordinari, puntiamo al podio [FOTO]

    E’ una Ferrari che può dirsi tutto sommato soddisfatta, quella che dopo le qualifiche del Gran Premio di Malesia 2014 si trova in quarta posizione con Fernando Alonso. Soddisfatta perché il contatto tra lo spagnolo e Kvyat nel corso della Q2 rischiava di estrometterlo dalla lotta per la pole, soddisfatta perché comunque la seconda fila è un risultato dignitoso dal quale partire.

    Certo, a guardare cos’ha fatto Sebastian Vettel, secondo a pochi centesimi, viene più di qualche dubbio sulla competitività assoluta della Ferrari. Quanto vale la F14 T? Doveva essere migliore della Red Bull, che invece avvicina addirittura la Mercedes. «Sono state condizioni difficili, poi con quel contatto in Q2 non era facile e i ragazzi hanno fatto un lavoro straordinario. Alla fine gli altri vanno forte ma dobbiamo esser soddisfatti. Partiamo dal lato pulito della pista, peccato per il terzo posto, Rosberg ha fatto un gran giro», commenta Domenicali ai microfoni di Sky Sport F1.

    Di positivo c’è proprio quel miracolo dei meccanici, fulminei a rimpiazzare il tirante dello sterzo e mandare in pista Alonso, che poi ha messo del suo come conferma il gap con Raikkonen: 1 secondo pieno. «Sono state qualifiche difficili, pochissima aderenza, continuavamo a slittare. Alla fine il risultato è ok, meglio della scorsa gara. Con la macchina va un po’ meglio, il circuito è diverso, sono arrivate alcune parti nuove e optremo migliorare ancora», spiega il finlandese. Raikkonen che sembra aver sofferto la pioggia, dopo che sull’asciutto aveva dimostrato di andar forte ed era riuscito a mettersi dietro Alonso. La pioggia ha fatto brillare la stella dello spagnolo.

    Tanto si deve al manico di Fernando, ma senza il lavoro del box la sua qualifica sarebbe finita anzitempo. «Devo ringraziarli tantissimo, in tre minuti hanno cambiato una sospensione, sono ben allenati i nostri ragazzi, un lavoro super. L’incidente è stato molto brutto per le condizioni di visibilità che c’erano, la macchina non era perfetta, lo sterzo a destra era super-leggero, a sinistra nemmeno con due mani. C’è stato qualche problema con la convergenza». Un incidente con Kvyat che va derubricato a incidente di gara, un’incomprensione tra i due e traiettorie che si sono incrociate. Vedremo cosa decideranno gli steward, che analizzeranno l’accaduto.

    In ottica gara (asciutta? bagnata?) Alonso definisce l’obiettivo: «Ieri la Mercedes ha girato con molta più benzina, la gara sull’asciutto sappiamo sarà difficile, ma gli altri sembrano più a portata: McLaren e Williams non sono più davanti a noi, lottiamo per il podio e partendo quarti e sesti possiamo provarci. Non dimentichiamo l’affidabilità!»

    Continua la Fanta F1 di Derapate!

    Gp Valencia 2012, la gara

    Dopo l’Australia si va in Malesia per la FantaF1, il tradizionale gioco on line di Derapate.it. Se pensi di poter indovinare chi otterrà la pole e i primi otto classificati di ogni Gran Premio, allora non perdere tempo: farlo è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!