GP Monaco F1 2014, prove libere 3: Hamilton, poi Ricciardo. Qualifiche aperte! [FOTO]

Le prove libere 3 del Gran Premio di Monaco 2014 hanno dato i primi verdetti in ottica qualifiche

da , il

    GP Monaco F1 2014, prove libere 3: Hamilton, poi Ricciardo. Qualifiche aperte! [FOTO]

    Un’ora di prove libere, l’ultima sessione prima delle qualifiche, per scoprire che Hamilton e la Mercedes hanno un avversario concreto a Montecarlo. La pole del Gran premio di Monaco 2014 non sarà affare a due, Hamilton-Rosberg, ma probabilmente a tre, forse a quattro. Ricciardo stampa un gran tempo nelle libere 3, a 5 centesimi appena dal leader Hamilton, e davanti a Rosberg per un altro battito di ciglia: 7 centesimi. Chi si è nascosto? Molti piloti hanno costruito il tempo a settori, senza mai mettere insieme quello perfetto, come nel caso di Vettel, quarto e tutt’altro da escludere dalla battaglia per la pole. Alonso e Raikkonen sono là dove te li aspetti, quinto e sesto, relativamente “tranquilli” e senza particolari pericoli da cui guardarsi, visto che le Force India alle loro spalle sono distanziate di 3 decimi abbonanti. Sorprende in positivo la Toro Rosso, a chiudere la top ten, mentre la Williams è solo 13ma e 14ma, su quella che è una pista ostica per la FW35. Alle 14:00, la griglia di partenza con tre eliminatorie.

    diretta a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 3 – GP MONACO F1 2014

    classifica tempi prove libere 3 gp monaco 2014 (4)

    11:59 - Non bastano i record nel T1 e T2 per Rosberg, lacia per strada tre decimi quasi nel T3 e chiude con 1.16.874, terzo tempo dietro Hamilton (16.758) e Ricciardo (16.808). Vettel – da valutare su un giro pulito – è quarto con un gap più importante, visto il 17.208. Alonso quinto, poi Perez, Hulkenberg, Vergne, Kvyat e Magnussen. Ottime prestazioni per le Toro Rosso e la McLaren (Button è 11mo a 2 centesimi da Magnussen).

    11:57 - Secondo giro veloce per ALonso, lascia due decimi nel T1 facendo il suo miglior parziale. Lento nel T2, rimedia 3 decimi, ma Rosberg fa il record nel T1 (20.056). Abortisce il giro Alonso.

    11:55 - Rosberg monta le supermorbide ma c’è Hamilton al secondo giro veloce che stampa il record nel T1 (20.153), poi va lungo nel settore centrale dove in precedenza si è lamentato del sovrasterzo, in particolare al Tabaccaio.

    T1: 20.199 (Vettel); T2: 35.547 (Hamilton); T3: 20.902 (Ricciardo)

    11:53 – Attenzione a Vettel, che fa il record nel T1 dopo due giri lenti e uno veloce! Migliora anche il suo T2 personale, ma non è record, e chiude sempre con un ultimo settore molto lento: non svela tutte le carte il tedesco. Hamilton stampa il record nel T2, ma c’è poco gap con Ricciardo: chiude con 5 centesimi di vantaggio e 1.16.758

    11:50 – Vettel lascia un decimo nel T2, dal record di Ricciardo. Sul traguardo è solo secondo a 4 decimi, ma alza il piede nel T3. Hamilton è in pista con le supersoft e ci darà il metro di paragone. Tranne Alonso, Raikkonen, Massa e Rosberg, nei primi 13 tutti stanno girando con le Pirelli rosse

    11:49 – Terzo tempo di Perez, 1.17.725. In casa Ferrari si lavora sulla campanatura della F14 T di Raikkonen, dettaglio che aumenta drammaticamente l’inserimento in curva, facendo lavorare al meglio le gomme anteriori. Vettel con le supersoft ha fatto due giri lenti e ora avvicina il record nel T1 di Rosberg

    11:46 - Tocca a Vettel montare le gomme rosse. Anche le due Force India stanno migliorando con le supersoft

    11:42 - Secondo giro veloce di Rosberg vicino al crono di Rosberg: 5 centesimi di ritardo nel T1, record nel T2 dove migliora di 2 decimi il rifeimento e anche nel T3 fa il miglior parziale. Prima posizione con 1.16.808: ha tolto 1″5

    11:40 - Ricciardo ci darà una misura più reale della differenza tra morbide e supersoft, vedremo quanto migliorerà il 18.310. Miglior T1 e T2 personali, ma non record per Ricciardo, che poi molla nel T3 e si lancia di nuovo

    11:38 – Alonso migliora il suo tempo con gomme morbide: 1.18.454, perde molto nel T1 e T3. Complessivamente c’è 1″1 a separarlo da Rosberg

    11:36 - Tanti giri per Raikkonen, a quota 16 in questo momento. Dal box Ferrari spiegano che sta recuperando il terreno perso giovedì

    11:33 - Il francese della Lotus toglie 1″7 e risale in sesta posizione, con un tempo simile a quello di Alonso con le soft: 1.18.776

    11:32 – Scorrendo la classifica, è molto in difficoltà Button, solo 14mo con Magnussen invece sesto. Occhio a Grosjean, monta le supersoft e sapremo qual è il delta prestazionale.

    11:29 – Leggendo i parziali di Alonso, il distacco è spalmato uniformemente sui tre settori: 4 decimi circa a ogni intertempo

    11:26 – Riesce a copiare i tempi di Ricciardo, Vettel: 1.18.305, 5 millesimi meglio dell’australiano. Il gap con le Ferrari è di 4 decimi. Entra nella top ten anche Perez, 1.19.139. Tra Alonso, quinto e Kvyat, 14mo, ci sono 9 decimi.

    11:23 – Hamilton ha fatto 14 giri, più di ogni altro e adesso è ai box. Vettel è settimo dietro Raikkonen, sei decimi più lento di Ricciardo.

    11:21 – Ricciardo va a prendere la posizione che gli compete: terzo (1.18.596) dietro ad Hamilton che ottiene il record nel T2 e si porta a 1 decimo da Rosberg

    11:19 - Alonso è terzo, nove decimi da Rosberg. Magnussen, Massa, Vergne, Raikkonen, Bottas, Ricciardo e Button al momento nella top ten.

    11:16 – Non ottime impressioni dal cameracar di Raikkonen: sottosterzo alla Noghes e sovrasterzo in uscita da Sainte Devote. Raikkonen comunque risale in quarta posizione con 1.19.4, dietro alla sorpresa Magnussen, 1.18.9. Chissà che non paghi la sospensione posteriore della Mclaren qui a Montecarlo.

    11:14 – Scendono repentinamente i tempi, Rosberg è a 1.17.7 con gomme morbide, mentre Hamilton è passato a 1.18.1. Da segnalare che hanno fatto 7 e 8 giri di seguito.

    11:10 – Batte il primo colpo Rosberg: 1.19.213, seguito da 1.18.143, segno che la prestazione arriva dopo più giri lanciati. Hamilton insegue a 1.19.5. Mettendo insieme i migliori tre intermedi al momento, il target time è di 1.17.829

    11:06 - Giro cronometrato anche per Rosberg e Hamilton, a differenza dei ferraristi che sono rientrati ai box. Magnussen è sul 1.22.5, Ericsson 1.23.9, poi Rosberg 24.4 e Hamilton 25.7, ma sta spingendo nel T1 Lewis e ottiene il record momentaneo (20.7)

    11:04 – Rientrano ai box i piloti dopo l’installation lap. Raikkonen è adesso in azione ed è su un giro cronometrato. Kimi dovrà recuperare il tempo perso al venerdì (poco) per la rottura del cambio. Il miglior tempo, per ora, appartiene a Kobayashi: 1.25.959

    11:01- Tutti in pista!

    10:58 – Temperatura in aumento, 19° C l’aria, 24°C l’asfalto. Al pomeriggio sarà sicuramente superiore. Ricciardo è già schierato in fondo alla pitlane per il suo giro d’installazione non appena sarà verde il semaforo.

    10:52 - Sarà una sessione molto concentrata, perché ci sono le qualifiche da preparare e, come confermato da Maldonado, i team bypasseranno i long run con pieno di benzina. Focus assoluto sulla prestazione per stare più avanti possibile in griglia. Uno dei temi delle tre eliminatorie del pomeriggio, non dimentichiamolo, sarà il traffico: in GP2, ben quattro piloti sono stati retrocessi per aver ostacolato altri drivers durante il loro giro veloce.

    mercedes w05, gp monaco petronas

    10:40 - Dal paddock arriva la notizia del rinnovo di sponsorizzazione tra Petronas e Mercedes. Da questo week end, il marchio petrolifero malese sarà più visibile e presente sulle W05, aspettiamoci una livrea modificata.

    10:30 – Appassionati di Formula 1, bentrovati. Sono Fabiano Polimeni (@fabianopolimeni) e tra mezz’ora seguiremo insieme la terza sessione di libere da Montecarlo, dove il cielo è sereno e splende il sole. Al momento abbiamo 22° C nell’aria, 18 sull’asfalto