GP Singapore F1 2012: Vettel e Hamilton temono Alonso!

Formula 1: Vettel, Hamilton e Rosberg incoronano la Ferrari e soprattutto Fernando Alonso come il pilota più temibile per il campionato

da , il

    GP Singapore F1 2012: Vettel e Hamilton temono Alonso!

    Fernando Alonso arriva a Singapore da osservato speciale. Non si può non essere al centro dell’attenzione e dei discorsi dei rivali se si occupa il primo posto in classifica e si ha un vantaggio quantificabile in circa un Gran Premio e mezzo – 37 puniti, per la precisione – quando ne mancano 7 al termine dell’annata. Ciò che stupisce veramente, però, è quanto sia temuto da colleghi che vantano il suo stesso talento. Il riferimento è a Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Entrambi lo indicano come favorito per la conquista del mondiale e descrivono come “molto difficile” la loro rimonta. In altre stagioni, con altri protagonisti, avremmo assistito a dichiarazioni tanto bellicose quanto provocatorie. Quest’anno la musica è diversa. Rispetto al toro scatenato delle Asturie, gli altri appaiono come piccoli cagnolini ammaestrati. Leggere per credere…

    Hamilton: “Alonso è il migliore”

    In una intervista alla CNN, Lewis Hamilton non si sbilancia sul suo futuro ma dimostra di avere le idee chiare su quali siano le proprie ambizioni per la stagione 2012. Vuole vincere e non vuole pensare ad altro. Per riuscirci, dovrà superare sé stesso e Fernando Alonso:“Ha vinto già due titoli ed è il migliore – ha dichiarato – raggiungerlo e scavalcarlo è una missione molto difficile. Ma non impossibile”. Al di là dei 37 punti di ritardo in classifica, molti addetti ai lavori ritengono che sia proprio il pilota della McLaren il favorito per la conquista del titolo mondiale. Lo spagnolo della Ferrari non può permettersi il lusso di amministrare. Il rivale britannico, invece, ha la forza mentale di colui che sa di poter vincere anche tutte le gare che restano da qui a fine stagione.

    Vettel: “Alonso-Ferrari pacchetto da battere”

    Rispetto a Lewis Hamilton, Sebastian Vettel si spinge più nel tecnico per spiegare come mai Fernando Alonso debba essere considerato il favorito per il titolo e l’avversario numero 1 del Gran Premio di Singapore:“La sua vettura non è così male come dicono. All’inizio stagione ha avuto delle difficoltà ma si sono prontamente ripresi e sono sempre stati nelle prime posizioni in tutte le condizioni e dimostrando anche grande affidabilità - ha dichiarato ad Auto Bild – credo che il pacchetto Ferrari-Alonso sia il più forte e quindi quello da battere”. Solo Michael Schumacher e Juan Manuel Fangio hanno portato a casa tre titoli mondiale di fila. Vettel non vuole perdere questa occasione:“Non voglio cambiare il mio approccio. Correrò sempre per vincere e poi alla fine vedrò cosa è successo”.

    Anche Rosberg si inchina ad Alonso

    E’ durato pochissimo il suo momento di vera gloria. Dopo la Cina, nulla più. O quasi. Ad inizio stagione, però, anche Nico Rosberg era considerato uno degli aspiranti al titolo mondiale 2012. Ora deve limitarsi a fare l’osservatore privilegiato. Ciò non gli impedisce di dare il suo tributo ad Alonso ed alla Ferrari:“Gli altri che stanno dietro di lui hanno commesso errori di guida o hanno avuto problemi di affidabilità. [Alonso] è il pilota più costante ed ha delle buone possibilità di essere campione del mondo”, ha detto all’agenzia DAPD. Quanto alla Mercedes, ha precisato:“Ormai sappiamo che non possiamo più vincere anche se la matematica ancora non ci condanna”.