GP Spagna F1 2009: pesi e pronostico

Pesi vetture e pronostico per il Gran Premio di Spagna di Formula 1 edizione 2009

da , il

    Jenson Button in pole position e Jenson Button favorito d’obbligo per il Gran Premio di Spagna edizione 2009. A dargli fastidio saranno in pochi. A voler esagerare possiamo mettere in lista gli altri 3 che lo seguono in griglia, ma per le velleità di Vettel, Barrichello e Massa sarà decisiva la partenza.

    PRONOSTICO. I papabili per la vittoria sono quattro e le loro chance sono direttamente proporzionali all’ordine in griglia: Button, ovviamente. Vettel, secondo incomodo. Barrichello, non si sa mai. Massa, perché le sorprese rosse potrebbero non essere finite ed una partenza a tutto Kers sarà un aiuto non da poco. La partenza: momento chiave come e più di sempre. Molto del Gran Premio di Spagna lo sapremo dopo il primo minuto e mezzo. Al termine del primo giro, guardando le prime posizioni ed escludendo coloro i quali avranno avuto qualche problema alla prima curva, potremmo farci già una chiara idea della piega che prenderà la corsa. Non è un mistero, infatti, che al Montmelò stare davanti è determinante.

    BRAWN GP. Il poleman Jenson Button è carico. In tutti i sensi. Di benzina e di motivazioni dopo un risultato raggiunto sul filo di lana (ha iniziato il giro veloce rischiando di prendere la bandiera a scacchi) ed andando al di là delle proprie aspettative:“Ho centrato la pole con una notevole quantità di carburante, quindi è un risultato estremamente positivo. Ci attende una gara difficile, visto che le differenze sono veramente minime. Anche la Ferrari è andata molto bene, sarà una corsa equilibrata”. Che l’inglese sia stato autore di una prova maiuscola lo conferma anche il compagno Barrichello:“Ha fatto un grande lavoro e mi ha veramente sorpreso perché ero molto contento della macchina nel Q2 – ha ammesso il brasiliano ricordando di essere stato lui a far segnare il miglior tempo a serbatoi vuoti – adesso lotterò con Jenson in gara, sarà dura batterlo”

    VETTEL. Il tedesco ci riprova. In Bahrain non è stato fortunato al via. Altrimenti avrebbe potuto dire la sua fino alla fine. Stavolta ha solo un avversario davanti, condizione ideale per sfruttare le potenzialità della sua Red Bull:“Abbiamo una monoposto molto competitiva, sono contento. Il secondo posto in griglia è ottimo. Rispetto a ieri abbiamo apportato una serie di modifiche che si sono rivelate molto utili. Alcuni componenti sono arrivati all’ultimo momento, il team ha lavorato per tutta la notte e ha fatto cose straordinarie”.

    FERRARI. Le speranze dei tifosi Ferrari sono tutte concentrate su Massa. Raikkonen non potrà far altro che la classica gara di frustrazione sperando che salti fuori una safety car o che la minima percentuale di pioggia cresca, trasformando la gara in una lotteria. I progressi della F60 sono evidenti:“Sono molto contento, questo buon risultato è tutto per i ragazzi che sono a casa e che hanno lavorato giorno e notte per migliorare la macchina - ha dichiarato Felipe Massa - le cose hanno funzionato bene. Ma dobbiamo migliorare ancora, un salto di qualità così ci voleva. Sono contento di essere riuscito a tornare a lottare in qualifica, spero di fare la stessa cosa in gara. Finalmente – ha concluso il brasiliano – ho una macchina che mi permette di guidare a mio agio, che non scivola da tutte le parti. E poi non è difficile trovare la stabilità: è un buon segnale”.

    PESI VETTURE.

    1. Jenson Button Brawn Mercedes 646.0

    2. Sebastian Vettel RBR Renault 651.5

    3. Rubens Barrichello Brawn Mercedes 649.5

    4. Felipe Massa Ferrari 655.0

    5. Mark Webber RBR Renault 651.5

    6. Timo Glock Toyota 646.5

    7. Jarno Trulli Toyota 655.5

    8. Fernando Alonso Renault 645.0

    9. Nico Rosberg Williams Toyota 668.0

    10. Robert Kubica BMW Sauber 660.0

    11. Kazuki Nakajima Williams Toyota 676.6*

    12. Nelson Piquet Renault 677.4*

    13. Nick Heidfeld BMW Sauber 676.3*

    14. Lewis Hamilton McLaren Mercedes 683.0*

    15. Sébastien Buemi STR Ferrari 678.0*

    16. Kimi Räikkönen Ferrari 673.0*

    17. Sébastien Bourdais STR Ferrari 669.0*

    18. Heikki Kovalainen McLaren Mercedes 657.0*

    19. Adrian Sutil Force India Mercedes 675.0*

    20. Giancarlo Fisichella Force India Mercedes 656.0*