GP Spagna F1 2012: Hamilton lancia la sfida ad Alonso

Formula 1: Lewis Hamilton è in pole position nel GP di Spagna 2012

da , il

    GP Spagna F1 2012: Hamilton lancia la sfida ad Alonso

    Hamilton lancia la sfida ad Alonso al termine delle qualifiche ma deve rivedere i propri piani dopo la retrocessione in griglia di partenza a causa del mancato completamento del giro di rientro! Maggiori informazioni sulla penalità inflitta ad Hamilton per il GP di Spagna di F1 2012, in questo articolo. Prima di sapere della penalizzazione, aveva detto:” “E’ una delle mie qualifiche migliori, sono molto felice e per questo devo ringraziare tutto lo staff, anche quelli che hanno lavorato in fabbrica che ci hanno portato molti aggiornamenti. Mi sono dovuto fermare in pista perché me l’ha chiesto il team. Non so perché”, ha aggiunto commentando il suo stop prima di rientrare al box al termine del Q3. Hamilton era ottimista e lanciava la sfida al vecchio rivale Fernando Alonso:“Ci siamo presi cura delle gomme dure che sono quelle che per la gara saranno più importanti. Anche le morbide sono messe bene. Sono ben felice di vedere Fernando (Alonso) accanto a me. Sarà una bella battaglia”. Tra le variabili in gioco, ne citiamo due su tutte: il rischio pioggia e la gestione degli pneumatici Pirelli a mescola morbida e dura.

    Ferrari, Alonso: “Spero di sfruttare la partenza”

    A Fernando Alonso non sembra vero di parcheggiare la sua Ferrari nella terza posizione della griglia di partenza. Lato pulito, solo due piloti davanti. Ci sono i presupposti per una delle sue partenze a razzo che lo porti in testa al termine del primo giro. “Per noi era impossibile neanche sognare di essere tra i primi tre nelle prime quattro gare. Abbiamo fatto un passo in avanti ed, essendo tutti molto vicini, con pochi decimi di crescita si guadagnano moltissime posizioni. Nel Q3 ho fatto un giro ottimo e spero di poter sfruttare domani la mia posizione di partenza per raccogliere punti pesanti ed avvantaggiarmi su piloti come Button e Webber che sono rimasti dietro”, ha dichiarato lo spagnolo. Pat Fry ha aggiunto:“La qualifica è stata buona. Ora sarà interessante vedere domani se riusciremo a confermarci. La maggior parte delle novità sulla F2012 ha dato risultato positivo. Altre non abbiamo avuto tempo di valutarle a pieno. Cercheremo di farci un’idea più precisa per Montecarlo e poi proseguiremo con il lavoro di sviluppo”.

    Williams: Maldonado da non credere

    E’ Frank Williams a sintetizzare bene il momento del suo team e di Pastor Maldonado:“Per domani ci vuole pazienza. Per noi è importante raccogliere dei punti. Ne abbiamo molto bisogno. Ci affidiamo a Pastor che in questa occasione ha dimostrato di essere più forte di quello che in molti pensano”. Il venezuelano ha stupito. Di solito la sua gara dell’anno è il GP di Monaco, stavolta ha anticipato di due settimane l’appuntamento riportando in cielo la Williams su un circuito tra i più esigenti in assoluto per le monoposto. “Abbiamo lavorato duramente durante l’inverno per capire gli pneumatici e progettare la macchina in questo senso. Adesso continueremo a spingere in gara. Abbiamo un passo molto buono. Spero di arrivare sul podio. C’è una grande atmosfera nel team”, ha spiegato Maldonado.

    Red Bull, Vettel: “Qualcosa non è andata”

    Sebastian Vettel racconta cosa è successo alla scuderia leader del campionato:“Eravamo abbastanza contenti del bilanciamento della macchina durante le prove libere ma già nella prima manche delle qualifiche ci siamo accorti che qualcosa non andava. Non ero più soddisfatto di come si comportava. Per cui abbiamo deciso di puntare sulla strategie per le gomme cercando di limitare i danni”. Il due volte iridato partirà ottavo ma con un ampio ventaglio di gomme nuove a sua disposizione. Se non saranno decisive per consentirgli di vincere, potranno certamente fargli scalare molte posizioni. A patto, ovviamente, che nel corso della notte la sua RB8 ritorni ad essere quella di sabato mattina.

    AGGIORNAMENTO: Hamilton retrocesso!

    Hamilton retrocesso. Dopo cinque ore dal termine delle qualifiche, la direzione gara del GP di Spagna ha deciso di retrocedere il pilota McLaren in ultima posizione per non aver completato il giro di rientro. Maggiori informazioni sulla penalità inflitta ad Hamilton per il GP di Spagna di F1 2012, in questo articolo.