GP Spagna F1 2018: pagelle da Barcellona

Pagelle F1: diamo i voti ai piloti di Formula i protagonisti del del Gran Premio di Spagna 2018

da , il

    GP Spagna F1 2018: pagelle da Barcellona

    Ecco le Pagelle del Gran Premio di Spagna di Formula 1 2018: imperioso successo di Hamilton, mai impensierito da nessuno! Bottas, superato da Vettel alla partenza, si riprende il secondo posto facendo un pit stop in meno del pilota della Ferrari che non capitalizza l’ingresso della virtual safety car e si trova addirittura quarto dietro anche a Max Verstappen. L’olandese della Red Bull è bravissimo a girare con tempi strepitosi nonostante l’ala anteriore danneggiata per un contatto con Stroll durante un doppiaggio sotto regime di VSC. Il weekend del GP di Spagna della Ferrari passa da deludente a deprimente pensando anche al ritiro di Kimi Raikkonen. Non sorride troppo neppure Ricciardo, solo quinto e mai all’altezza del compagno di box.

    Smaltite le premesse, andiamo avanti con le pagelle da Barcellona!

    Lewis Hamilton: voto 9

    GP Spagna F1 2018: pagelle Hamilton

    Lewis Hamilton: voto 9. Eccolo il campione del mondo che conoscevamo. Stavolta la vittoria è tutta meritata. Grande pole position al sabato. Grande controllo della corsa domenica. Certo, avere una Mercedes così aiuta.

    Sebastian Vettel: voto 7

    GP Spagna F1 2018: pagelle Vettel

    Sebastian Vettel: voto 7. Riesce a limitare i danni su Hamilton con una grande partenza ma la Ferrari gli confeziona una tattica non molto sensata, giustificata solo da grossi problemi di gestione gomme. Fare un pit stop in più equivale a passare da secondo a quarto senza possibilità di appello.

    Kimi Raikkonen: voto 7

    GP Spagna F1 2018: pagelle Raikkonen

    Kimi Raikkonen: voto 7. Voto sulla fiducia. Era messo bene in gara, davanti a Verstappen e con la possibilità di allungare il primo stint. Alza bandiera bianca per problemi tecnici.

    Valtteri Bottas: voto 6

    GP Spagna F1 2018: pagelle Bottas

    Valtteri Bottas: voto 6. A Baku meritava di vincere. A Barcellona non impensierisce mai Hamilton e si trova secondo solo grazie ad un regalo degli strateghi della Ferrari.

    Max Verstappen: voto 10

    GP Spagna F1 2018: pagelle Verstappen

    Max Verstappen: voto 10. Prova a combinarne una delle sue tamponando Sirotkin e trovandosi con l’ala anteriore danneggiata. Il pasticcio è grave solo a metà dato che prosegue senza cambiare il muso rendendosi protagonista di una corsa incredibile: va forte come e più della Ferrari di Vettel e rifila oltre 20 secondi di distacco al compagno Ricciardo. Sale meritatamente sul terzo gradino del podio.

    Daniel Ricciardo: voto 5

    GP Spagna F1 2018: pagelle Ricciardo

    Daniel Ricciardo: voto 5. Ci aspettavamo di vederlo con il coltello tra i denti in mezzo alla bagarre. Invece, su di lui si spengono i riflettori molto presto. Alla fine è quinto con pure qualche sprazzo di giro veloce che lascia ancora più dubbi sulle ragioni della debacle.

    Romain Grosjean: voto 0

    GP Spagna F1 2018: pagelle Grosjean

    Romain Grosjean: voto 0. Disastro totale: perde il posteriore alla velocissima curva 3 dopo la partenza e decide di rientrare in traiettoria mentre arriva l’intero gruppo dietro di lui. Poteva scapparci la tragedia. Urgono provvedimenti da parte della FIA o, perlomeno, per mano di Gene Haas.