GP Ungheria F1 2018: pagelle dall’Hungaroring

Pagelle F1 2018: diamo i voti ai piloti di Formula 1 protagonisti del Gran Premio di Ungheria!

da , il

    GP Ungheria F1 2018: pagelle dall'Hungaroring
    GP Ungheria F1 2018

    Pagelle dal Gran Premio di Ungheria 2018 di Formula 1 in arrivo dall’Hungaroring! Vince Hamilton con una grande tattica della Mercedes che sfrutta e sacrifica Bottas per tenere a bada la rimonta delle Ferrari di Vettel e Raikkonen. Dietro di loro risale Ricciardo che approfitta delle difficoltà del finlandese della Mercedes, alla fine solo quinto. Completano la zona punti Gasly, Magnussen, Alonso, Sainz e Grosjean. Verstappen, invece, si ritira per problemi al motore dopo pochi giri.

    Smaltita la sintesi della corsa, andiamo avanti con le pagelle del GP di Ungheria dal circuito dell’Hungaroring!

    Lewis Hamilton: voto 8

    GP Ungheria F1 2018: pagelle dall'Hungaroring

    Lewis Hamilton: voto 8. Sposta gli elementi, chiede aiuto all’amico Dio che sabato gli presenta un acquazzone salva-qualifiche nel mezzo della bollente estate ungherese. Non c’è da crederci. In gara capitalizza la magica pole position approfittando anche di un Bottas in versione Kleenex. Usa e getta, s’intende.

    Sebastian Vettel: voto 7

    GP Ungheria F1 2018: pagelle dall'Hungaroring

    Sebastian Vettel: voto 7. Sette d’incoraggiamento, per una sfortuna cosmica che negli ultimi dieci giorni si è incancrenita sulla Rossa di Maranello nel suo complesso. Tutto è andato a farsi benedire oltre qualunque catastrofica previsione. Perdita di Marchionne compresa. In Ungheria c’erano premesse di doppietta che si sono frantumate sul muro Mercedes. Vettel non riesce mai a fare un sorpasso su Bottas quando Hamilton è ancora a tiro. Ci riesce solo per il secondo posto, a giochi fatti.

    Kimi Raikkonen: voto 5,5

    GP Ungheria F1 2018: pagelle dall'Hungaroring

    Kimi Raikkonen: voto 5,5. Un pelo sotto la sufficienza per una ragione. In partenza aveva l’obiettivo di infilarsi in mezzo alle due Mercedes per mettere in crisi il catenaccio ordito da Toto Wolff. Non ce la fa. E allora diventa completamente inutile la sua prestazione al di là del fatto che nel finale ha evitato di sorpassare Vettel regalandogli il secondo gradino del podio.

    Valtteri Bottas: voto 6

    GP Ungheria F1 2018: pagelle dall'Hungaroring

    Valtteri Bottas: voto 6. E’ la media tra il 10 di chi guida da gregario e 2 di chi vorrebbe essere pilota da un top team. Valtteri è usato e sfruttato dalla Mercedes tanto da far impallidire qualsiasi sindacato. E’ all’Hungaroring per tutelare il successo di Hamilton. A tratti è imbarazzante, soprattutto per come gestisce il passo gara e quando si difende oltre il limite su Vettel a 5 giri dalla fine riuscendo anche a colpirlo. Ha la peggio lui e questo vale a parziale risarcimento. Una grandiosa seconda guida, ad ogni modo. Dicevamo. E’ teleguidato da Toto Wolff che ha giurato alla Ferrari vendetta per quando Raikkonen ha speronato Hamilton a Silverstone. Allora fu incidente di gara. Stavolta c’è qualche malizia di troppo. Per non farsi mancare nulla, sbatte anche su Ricciardo che tentava il sorpasso approfittando della Mercedes con l’ala danneggiata.

    Max Verstappen: senza voto

    GP Ungheria F1 2018: pagelle dall'Hungaroring

    Max Verstappen: senza voto. Alza bandiera bianca causa problemi tecnici. Motore andato. Renault sotto inchiesta. Red Bull furiosa. Max senza colpe. Aveva fatto il suo per farsi trovare in zona sorpresa qualora Mercedes e Ferrari avessero fatto pasticci.

    Daniel Ricciardo: 9

    GP Ungheria F1 2018: pagelle dall'Hungaroring

    Daniel Ricciardo: 9. Pessimo in qualifica, solidissimo in gara! Sorpassa dal primo all’ultimo giro. Non molla mai. Si beve persino Bottas nel finale per chiudere con un quarto posto assolutamente impensabile alla vigilia.