GP2 2009, Spagna: Grosjean protagonista

Grosjean vince la gara inaugurale della stagione 2009 di GP2 Series

da , il

    Romain Grosjean c’è! Il pilota francese della Barwa Addax vince gara 1 e si piazza secondo in gara 2 dando già una precisa direzione alla stagione 2009 della GP2 dopo una sola tappa, andata in scena a Barcellona durante il weekend del Gran Premio di Spagna.

    Guarda anche:

    GARA 1. Gara impeccabile per il team Barwa Addax con Grosjean maturo ed autorevole nell’imporsi davanti al compagno Petrov ed al belga D’Ambrosio. Dietro è grande bagarre sin dal via. Il primo degli esclusi dal podio è l’italiano Luca Filippi che sembra essersi messo alle spalle il grigio 2008 disputando una corsa tutta grinta e sorpassi, culminata con la difesa della posizione nei confronti di un aggressivo Maldonado. Sesto è il debuttante Mortara. A punti anche Van der Garde e Kobayashi. Resta a secco uno dei favoriti già in odore di F1, l’esperto Lucas di Grassi.

    GP2 2009, Spagna: gara 1

    1 – Romain Grosjean – Barwa Addax – 1.02’22″709

    2 – Vitaly Petrov – Barwa Addax – 2″459

    3 – Jerome D’Ambrosio – Dams – 6″349

    4 – Luca Filippi – Super Nova – 8″346

    5 – Pastor Maldonado – ART – 8″741

    6 – Edoardo Mortara – Arden – 12″529

    7 – Giedo Van der Garde – iSport – 12″748

    8 – Kamui Kobayashi – Dams – 14″063

    9 – Nico Hulkenberg – ART – 14″260

    10 – Javier Villa – Super Nova – 15″200

    11 – Diego Nunes – iSport – 16″669

    12 – Nelson Panciatici – Durango – 17″756

    13 – Michael Herck – DPR – 18″445

    14 – Sergio Perez – Arden – 18″595

    15 – Alberto Valerio – Piquet GP – 31″629

    16 – Luiz Razia – FMSI – 1 giro

    17 – Davide Rigon – Trident – 1 giro

    Giro più veloce: Romain Grosjean 1’31″070

    GARA 2. E chi è Mortara? Edoardo Mortara è il rookie che parte dalla seconda fila, beffa tutti al via e controlla come un campione di vecchia data la corsa fino a portarsi a casa la prima vittoria in carriera nella GP2 Series. “L’importante era non consumare troppo le gomme - ha dichiarato una volta sceso dalla vettura – ho fatto una bella partenza, tutto ha funzionato a meraviglia e tra il quinto e il sesto giro ho dovuto spingere forte per resistere a Grosjean. In quel momento ho creato un gap che poi ho mantenuto fin sul traguardo. Ma non dobbiamo illuderci, questa è solo la prima tappa di un anno che si annuncia duro e faticoso”. Alla fine Grosjean è dietro, secondo. Al francese non va comunque male. terzo si conferma Jerome D’Ambrosio. A punti vanno nuovamente Van der Garde e Kobayashi. Solo settimo Filippi che stavolta non riesce a rintuzzare gli attacchi di Maldonado il quale si aggiudica l’ultima posizione che conta per la classifica.

    GP2 2009, Spagna: gara 2

    1 – Edoardo Mortara – Arden – 39’55″235

    2 – Romain Grosjean – Barwa Addax – 1″251

    3 – Jerome D’Ambrosio – Dams – 6″518

    4 – Giedo Van der Garde – iSport – 14″638

    5 – Kamui Kobayashi – Dams – 17″117

    6 – Pastor Maldonado – ART – 20″099

    7 – Luca Filippi – Super Nova – 28″971

    8 – Diego Nunes – iSport – 29″258

    9 – Vitaly Petrov – Barwa Addax – 29″433

    10 – Lucas Di Grassi – Racing Engineering – 31″038

    11 – Alvaro Parente – Ocean – 32″026

    12 – Luiz Razia – FMSI – 33″167

    13 – Alberto Valerio – Piquet GP – 33″789

    14 – Nico Hulkenberg – ART – 34″278

    15 – Giacomo Ricci – DPR – 38″913

    16 – Davide Valsecchi – Durango – 40″811

    17 – Sergio Perez – Arden – 42″258

    18 – Nelson Panciatici – Durango – 59″664

    19 – Dani Clos – Racing Engineering – 59″747

    20 – Ricardo Teixeira – Trident – 1’00″052

    21 – Davide Rigon – Trident – 1 giro

    Giro più veloce: Dani Clos 1’30″063

    CLASSIFICA. Nella graduatoria svettano i 18 punti di Grosjean. Dietro di lui, appaiati al secondo posto, ci sono Mortara e D’Ambrosio a quota 10. Petrov è quarto con 8 davanti a Filippi, Van der Garde e Maldonado a 5.