GP2 a Silverstone, gara 2: il ritorno di Carroll

GP2 a Silverstone, gara 2: ritorno vincente di Adam Carroll

da , il

    GP2 a Silverstone, gara 2: il ritorno di Carroll

    Adam Carroll vince davanti alla sua gente di Silverstone. Dopo mesi lontano dalla GP2 e solo la gara del sabato come riscaldamento, Carroll non perde occasione per mettersi in mostra nella corsa di casa.

    Guarda anche:

    Scattato dalla seconda fila, il pilota inglese che corre per la Fisichella Motorsport brucia in partenza il poleman Rodriguez – che si fa trovare impreparato al suo primo start davanti a tutti – e poi sorpassa anche Maldonado a compimento di una netta superiorità mostrata durante tutta la gara.

    Ancora terzo Nakajima arrembante nel finale ma senza successo nei confronti di Maldonado e ancora quarto Lucas di Grassi che, con questo ennesimo piazzamento, rosicchia altri punti a Glock. Il pilota tedesco, vittima di una maledizione, non conclude neanche questa gara. Stavolta la colpa è di Zaugg che lo tampona durante una fase molto frenetica della corsa.

    Chiudono la zona punti Conway e Zuber.

    Sfortunato Filippi che viene tallonato lungamente dal compagno Conway mentre era dietro a di Grassi e, infine, compie un errore che gli fa perdere ben due posizioni e – conseguentemente – pure la zona punti.

    Bella rimonta per Pantano dalle ultime file. Per il pilota della Campos Racing, però, solo un ottavo posto.

    GP2 Series, Silverstone. Gara 2: ordine d’arrivo

    01- Adam Carroll – FMS International – 36’41.162

    02- Pastor Maldonado – Trident Racing – + 4.868

    03- Kazuki Nakajima – DAMS – + 5.868

    04- Lucas Di Grassi – ART Grand Prix – + 13.748

    05- Mike Conway – Super Nova International – + 13.904

    06- Andreas Zuber – iSport International – + 14.281

    07- Luca Filippi – Super Nova International – + 19.485

    08- Giorgio Pantano – Campos Racing – + 21.842

    09- Vitaly Petrov – Campos Racing – + 24.170

    10- Bruno Senna – Arden International – + 24.333

    11- Roldan Rodriguez – Piquet Sports – + 35.385

    12- Michael Ammermuller – ART Grand Prix – + 37.752

    13- Karun Chandhok – Durango – + 38.926

    14- Filipe Albuquerque – Racing Engineering – + 40.083

    15- Ho Pin Tung – BCN Competicion – + 43.496

    16- Jason Tahinci – FMS International – + 52.194

    17- Borja Garcia – Durango – + 55.437

    18- Alexandre Negrao – Piquet Sports – + 57.342

    19- Adrian Zaugg – Arden International – + 57.604

    20- Andy Soucek – DPR – + 1:00.390

    21- Christian Bakkerud – DPR – + 1:03.276

    22- Javier Villa – Racing Engineering – a 2 giri

    Ritirati

    Kohei Hirate – Trident Racing – a 14 giri

    Timo Glock – iSport International – a 17 giri

    Sakon Yamamoto – BCN Competicion – a 21 giri

    In classifica Timo Glock resta primo con 39 ma il suo vantaggio si riduce a due sole lunghezze su Lucas Di Grassi e a 4 su Filippi. Non smuovono la loro posizione gli altri inseguitori Senna e Pantano, fermi rispettivamente a 24 e 23.