Honda: Dovizioso, bel terzo posto a Le Mans

Andrea Dovizioso, con il secondo podio della sua MotoGP 2010, conquista anche la terza piazza della classifica generale, alle spalle dei due centauri della Yamaha M1: Jorge Lorenzo e Valentino Rossi

da , il

    Dopo il podio conquistato nella gara di esordio disputata in Qatar, Andrea Dovizioso torna sul podio della MotoGP 2010 nell’ultimo step andato in scena sul circuito di Le Mans, battendo il suo compagno di squadra Dani Pedrosa, giunto quinto al traguardo e Nicky Hayden sul circuito internazionale di Le Mans. Il centauro italiano del Team Honda Repsol che era già salito sul podio a Losail, con questi 16 punti conquistati si riporta anche in terza posizione nella classifica mondiale, allontanando il team mate e soprattutto il ducatista Casey Stoner.

    Andrea Dovizioso, con il secondo podio della sua MotoGP 2010, conquista anche la terza piazza della classifica generale, alle spalle dei due centauri della Yamaha M1: Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Il pilota italiano della Honda non può permettersi di sbagliare o di compiere passi falsi come nello scorso 2009, poichè si deve riconfermare alla HRC, viste le ultime chiacchiere di mercato che vorrebbero Casey Stoner alla HRC, in chiave 2011.

    In vista della gara casalinga del Mugello, i risultati in pista stanno dando ragione a Dovizioso che nelle prime tre gare dell’anno si è guadagnato il podio virtuale della gradutoria iridata.

    Andrea ha dimostrato finalmente che il terzo posto ottenuto tra le curve di Losail, non è stato frutto del caso, grazie alla conferma guadagnata nel GP di Francia 2010, nel quale il Dovi ha condotto una gara eccezionale, arricchita dai sorpassi su Pedrosa e Hayden.

    Con la prossima gara che si diputerà al Mugello, Dovizioso punta deciso alla sua prima vittoria stagionale: “Dani aveva a Le Mans un’accelerazione davvero buona, quindi era difficile fare il sorpasso. Ho aspettato per quattro giri, ho elaborato la mia strategia e ho fatto la mia mossa all’ultimo giro come avevo previsto. Questo è un buon inizio di stagione, abbiamo lavorato molto durante l’inverno e la Honda continua a lavorare sodo. Siamo vicini ai leader anche se non ancora abbastanza vicino perché il nostro obiettivo è lottare per la vittoria. Andremo al Mugello con un sacco di fiducia, quella è una gara speciale per me”.