Honda: Simoncelli, nuova carena in Giappone

Marco Simoncelli, nonostante l'annullamento del GP del Giappone, vola nella terra dei Samurai per ottenere dalla casa madre della Honda, una nuova carena per la sua stazza

da , il

    Nonostante l’annullamento dell’appuntamento della MotoGP in Giappone, a causa della nube del vulcano islandese che sta creando tanti disagi ai trasporti aerei, il pilota del team Gresini, Marco Simoncelli si è regolarmente imbarcato a Roma su un volo per la terra nipponica. Il campione mondiale 2008 della 250cc si è recato alla casa madre della Honda, al fine di confezionare una carenatura maggiorata data la stazza fisica di Super Sic. Sic avrà anche l’occasione di sviluppare soluzioni per migliorare la resa di una moto che durante la gara del Qatar è apparsa priva di competitività.

    Marco Simoncelli, nonostante l’annullamento del Gran Premio del Giappone, che doveva svolgersi sul tracciato internazionale di Motegi, vola nella terra dei Samurai per ottenere dalla casa madre della Honda, una nuova carena per la sua stazza fisica fuori dalla media degli altri piloti del Motomondiale.

    Ricordiamo che la corsa in questione è stata annullata dalla Dorna, in seguito alle preoccupazioni derivate dallo svilupparsi della nube del vulcano islandese che sta paralizzando i principali trasporti aerei europei.

    Dunque, rispetto agli altri piloti che guidano la RC212V, come per esempio Dani Pedrosa, Simoncelli è decisamente più alto e il suo fisico extralarge lo penalizza sull’aerodinamica e il comfort durante la corsa.

    Il viaggio inaspettato del centauro italiano di Gresini è la conferma che a Tokyo credono molto nel giovane campione, nonostante un inverno di test travagliato e una prima gara di stagione non certo esaltante.