Il Dottore è tornato. “Scusate il ritardo!”

Intervista di Paolo Beltramo a Valentino Rossi dopo la gara di Losail in cui Valentino Rossi ha conquistato una vittoria importantissima

da , il

    Si scusa Valentino per non aver conquistato la vittoria per ben 3 gare di fila.

    Lo dice quasi con rammarico al microfono di Paolo Beltramo :”Era da 3 gare che non vincevamo, le ultime 2 gare dell’anno scorso le abbiamo perse, anche perchè non abbiamo dato il 100% visto che ormai avevamo già vinto.”

    “A Jerez poi c’è stato il colpo di sfortuna, avrei potuto fare meglio anche lo scorso gran premio.”

    Ricompare a Losail non solo la vittoria, ma anche la scritta “The Doctor” sul back della tuta, scritta che aveva abbandonato invece a Jerez sostituendola con un più serioso “Rossi”.

    Comune, troppo comune per uno come Valentino.

    “Oggi non pensavo di vincere. – ha detto Rossi a fine gara – La moto non è al 100%, mi consola che anche quella degli altri non lo sia. Certo, la Honda è bella e si guida bene, ma questa volta il mio team, i ragazzi della Yamaha, hanno fatto un ottimo lavoro. Anche la Michelin ci ha aiutati tantissimo, non pensavo di farcela eppure è andata alla grande”

    “Sono convinto che Stoner abbia un gran manico, così come Pedrosa ed Elias, giovani che avranno un brillante futuro.”

    E, alla domanda provocatoria di Guido Meda sul suo ipotetico passaggio in Ferrari: ” Ehi, Vale, guarda che per raggiungere Agostini, mi sa che devi farne ancora 2 di mondiali in sella ad una moto!” Valentino glissa molto elegantemente dicendo che anche raggiungere il record di Nieto può andar più che bene.

    Dispiacerebbe vederlo lasciar le moto così presto, però…

    Bacia la moto, Valentino, dopo la sua prima vittoria nella stagione 2006 ed esprime tutta la sua gioia dopo aver tagliato il traguardo.

    Nessuna scenetta, nessuno show, solo le braccia alzate di chi ormai sa che divertirsi è bello, ma vincere lo è ancora di più.