Il marchio Ducati sbarca in India

Ilbrand Ducati sbarca sul mercato indiano con la partnership con la ditta Precision Motor che gia' rappresenta il meglio dei marchi europei come Audi, Dolce e Gabbana, Porsche, Fendi

da , il

    Il marchio Ducati sbarca in India

    Non si vive di sole corse.

    Lo sanno bene in Ducati , che per partecipare da protagonista ai maggiori campionati mondiali occorre disporre di budget con tanti zeri, che in un modo o nell’altro, devono rientrare come magiori introiti riguardanti il volume di vendite.

    In una conferenza stampa tenuta a Nuova Dehli in India, l’A.D. di Ducati Motor Holding, il marchigiano Gabriele del Torchio ha ufficializzato l’ingresso nel mercato indiano del marchio bolognese, grazie ad un accordo di partnership di lunga durata con Precision Motor India Private Limited, un’azienda indiana che già rappresenta altri marchi europei come Porsche, Audi, Fendi e Dolce & Gabbana.

    L’amministratore delegato ha dichiarato: “amiamo l?India e in particolare il fascino che ha questa città e siamo davvero onorati di poter partecipare a questa conferenza stampa qui a Nuova Delhi, Ducati ringrazia tutte le persone della Precision Motor che ci rappresenteranno in questo magnifico paese e augura un caloroso benvenuto a questa importante struttura con la quale condivideremo questo significativo accordo di partnership. Siamo fermamente convinti che il mercato indiano sia in forte crescita e per questo di importanza strategica. Faremo del nostro meglio per consolidare la nostra presenza e capitalizzare le numerose opportunità che l?India è in grado di offrire.?

    Il mercato Indiano è in forte sviluppo e la cultura delle due ruote è molto radicata, anche se i mezzi utilizzati dalla gran parte della popolazione indiana a poco a che fare con la rossa di Borgo Panigale. La notizia che la società che si occuperà della commercializzazione si occupa anche della distribuzione di marchi come Dolce & Gabbana e Fendi fa pensare che la Ducati vuole sfondare in India più come prodotto fashion che come moto di sostanza, affidabile e alternativa ai colossi giapponesi.

    Da motociclista preferirei una Ducati che conquista quote di mercato mondiale con la qualità e la tecnologia avanzata dei suoi prodotti piuttosto che con il nome, il fascino e la storia, che sarà gloriosa ma pur sempre storia rimane.