Il pilotino già si gioca la carriera

Schumy resterà in F1

da , il

    Il pilotino già si gioca la carriera

    Schumy resterà in F1. Ormai sembra molto probabile. E soprattutto, nonostante le lusinghe di Renault e Red Bull, resterà alla Ferrari. Massa, invece, cosa farà? In pochi scommettono sulla sua riconferma sia perché c’è di mezzo Raikkonen e sia perché le sue prestazioni non hanno certo incantato.

    Piano piano le cose cominciano a quadrare e gli stessi protagonisti si sbottonano un po’ di più. Ieri avevamo dato conto del probabile, a questo punto, arrivo di Raikkonen a Maranello. Oggi è il momento per ragionare un attimo sul caso Massa.

    Nelle prime tre gare il brasiliano, al di là di alcuni sprazzi interessanti, non ha dimostrato di avere minimamente la consistenza di altri suoi colleghi. Sarà anche giovane, ma ricordiamo che ha la stessa età di Alonso. E questo basti per dire che, se doveva esplodere, i tempi erano già maturi.

    Dicevamo, visto che tre gare sono già passate e non sono andate bene per lui e considerato che le sorti dei piloti Ferrari – ammesso e non concesso che i giochi non siano già definitivamente chiusi – si decideranno entro le prossime settimane, restano pochissime occasioni a Massa per convincere.

    Una recente voce proveniente dal Brasile vede il futuro del pilota carioca di nuovo alla Sauber al posto di Villeneuve. Qualcun’altro lo vedrebbe bene alla Red Bull Ferrari in modo che resti ancora in orbita Maranello.

    Di sicuro c’è solo che il pilotino sa di essere già ad un punto cruciale della sua carriera. E anche lui, come tanti suoi colleghi, si avvicina ad Imola con la consapevolezza che la gara darà necessariamente delle risposte. Se non definitive comunque molto importanti.