Incidente mortale nella IndyCar: addio a Dan Wheldon [video]

Incidente mortale per Dan Wheldon

da , il

    Incidente mortale nella IndyCar: addio a Dan Wheldon [video]

    Dan Wheldon è morto ieri a seguito di un gravissimo incidente avvenuto ieri nella Indycar durante la gara di Las Vegas. 15 le monoposto coinvolte in un vero inferno di fuoco e rottami che si scatena presto. Subito. Non appena due vetture si toccano ed una delle due si gira su stesse mentre il gruppo di chi sta dietro passa ad un velocità che si aggira sui 350 chilometri all’ora. Siamo al giro 11 di 200. Wheldon perde la vita. E lì neanche ci doveva stare. Altri tre piloti sono seriamente feriti.

    INCIDENTE INDYCAR. A nulla è servito il volo in elicottero verso l’University Medical Center di Las Vegas. Dopo due sole ore dall’incidente arriva la comunicazione: Dan Wheldon è morto. Tre colleghi – Pippa Mann, JR Hildebrand e Will Power – sono solo feriti. Lo shock è enorme tra i piloti e gli addetti ai lavori che immediatamente avevano capito la gravità dell’accaduto in quella che era la gara finale della stagione. Qualcuno tiri in ballo il destino. Se ci crede. Fatto sta che Wheldon, vincitore della 500 Miglia di Indianapolis, non doveva neanche esserci a Las Vegas. Stava tentando una sfida nata dalla volontà degli americani di aggiungere un po’ di pepe alle competizioni. Se non sei un pilota che partecipa regolarmente al campionato o provieni da un’altra categoria, puoi essere iscritto alla gara con la missione di partire dall’ultima posizione e provare a vincere. Se riesci, ti intaschi un assegno da 5 milioni di dollari che devi condividere con un tifoso. Wheldon, uno dei pochi ad accettare, si dice non l’abbia fatto per soldi. Solo per divertimento.

    LA MORTE DI DAN WHELDON. 33enne inglese, Dan Wheldon ha vinto due volte la mitica Miglia di Indianapolis e si è laureato campione della IndyCar Series nel 2005. Negli ultimi 10 anni, altri due piloti della categoria hanno perso la vita: Paul Dana nel 2006 e Tony Renna nel 2003. Gli standard di sicurezza non sono paragonabili a quelli della Formula 1. Una volta arrivata la notizia della morte di Wheldon, i colleghi hanno deciso di compiere 5 giri in segno di lutto. Nella stessa giornata Dario Franchitti ha vinto il suo quarto titolo, il terzo consecutivo.

    Ecco alcuni video che mostrano l’incidente di Dan Wheldon e l’inferno della Indycar sul circuito di Las Vegas: