Jerez 2007. Pedrosa: “Non saremo solo io e Vale a giocarci la Vittoria!”

Jerez 2007

da , il

    Jerez 2007. Pedrosa: “Non saremo solo io e Vale a giocarci la Vittoria!”

    A pochissimo dal semaforo verde del secondo appuntamento MotoGP di quest’anno, Pedrosa che partirà in testa dopo aver strappato la Pole a Valentino Rossi, si lascia andare a qualche cionsiderazione sulla gara e si suoi timori.

    E’ una grande soddisfazione, ma penso che la gara non sarà affatto semplice. – dice il pilota di Sabadell – Sarà invece molto dura. Non saremo solo io e Valentino a giocarci la vittoria. Ci sono altri che possono dare spettacolo“.

    Risultati Warm Up Jerez 2007

    1 33 M.MELANDRI HONDA 1’41.288

    2 21 J.HOPKINS SUZUKI 1’41.295 0.007

    3 5 C.EDWARDS YAMAHA 1’41.323 0.035

    4 46 V.ROSSI YAMAHA 1’41.413 0.125

    5 7 C.CHECA HONDA 1’41.643 0.355

    6 1 N.HAYDEN HONDA 1’41.659 0.371

    7 4 A.BARROS DUCATI 1’41.671 0.383

    8 71 C.VERMEULEN SUZUKI 1’41.685 0.397

    9 27 C.STONER DUCATI 1’41.797 0.509

    10 14 R.DE PUNIET KAWASAKI 1’41.914 0.626

    11 24 T.ELIAS HONDA 1’41.964 0.676

    12 65 L.CAPIROSSI DUCATI 1’41.973 0.685

    13 66 A.HOFMANN DUCATI 1’42.233 0.945

    14 56 S.NAKANO HONDA 1’42.389 1.101

    15 50 S.GUINTOLI YAMAHA 1’42.641 1.353

    16 6 M.TAMADA YAMAHA 1’42.728 1.440

    17 26 D.PEDROSA HONDA 1’42.792 1.504

    18 64 K.AKIYOSHI SUZUKI 1’42.927 1.639

    19 10 K.ROBERTS JR KR212V 1’44.262 2.974

    20 19 O.JACQUE KAWASAKI 1’44.882 3.594

    Intanto Capirossi, in attesa del suo primo bambino, parla ai microfoni di Paolo Beltramo: “Oggi punterò ai punti, vediamo cosa si riesce a fare. La partenza è molto importante. Abbiamo cercato di provare con la moto in cinfigurazione da gara, vediamo come si comporterà. – e conclude con un sussurrato – Ciao Amore – dedicato alla sua Ingrid che partorirà da un giorno all’altro.

    Davide Brivio: “Il warm up l’abbiamo fatto con una gomma diversa, più morbida, poi sempre stamattina ne abbiamo approfittato per fare una regolazione e per fare un buon setting quando ci sono delle condizioni di freddo, ma questo nn ha nulla a che fare con la gara. Per quanto riguarda la gara vera e proprioa, rimarremo con la messa a punto di ieri pomeriggio e la stessa gomma, solo che ora ci sono 7 gradi in meno sull’ asfalto. I tecnici Michelin dicono che non è una differenza così abissale, quindi non ci resta che sperare.

    Ma adesso basta parole, stanno per accendersi i semafori…