Kimi Raikkonen, un anno a digiuno

Kimi Raikkonen parla della Ferrari F60B e del circuito di Barcellona dove si svolgerà domenica prossima il Gran Premio di Spagna edizione 2009

da , il

    Il Gran Premio di Spagna rappresenta per tutti un nuovo inizio. Ancor di più per Kimi Raikkonen che proprio sul circuito di Barcellona, un anno fa, ha ottenuto l’ultima vittoria in carriera per poi entrare in un periodo nero tra sfortune clamorose e sensibili cali nelle prestazioni.

    UN ANNO FA. “È passato poco più di un anno dalla mia ultima vittoria in Formula 1 - ricorda Raikkonen dal sito Ferrari - Nel 2008 proprio a Barcellona ebbi uno dei miei migliori weekend con la Ferrari: pole, vittoria e giro più veloce in gara. Da allora, altre volte sono andato molto vicino al successo – penso a Magny-Cours, Montreal e Spa – ma, per un motivo o per l’altro, non ci sono mai riuscito”. Va ricordato, in effetti, che al di là dell’appannamento del pilota finlandese, in molte gare del 2008 è sembrato che il destino volesse a tutti costi prendersela con lui. A Magny Cours rompe uno scarico mentre, assieme a Felipe Massa, tritura la concorrenza. A Montreal viene tamponato da Hamilton al semaforo della corsia box (roba mai vista prima). A Spa-Francorchamps viene beffato dalla pioggia a pochi giri dalla fine. Fermiamoci qua. Ma ricordiamoci che la lista potrebbe essere persino più lunga.

    BARCELLONA. “Sul Circuit de Catalunya l’efficienza aerodinamica è cruciale per fare il tempo - prosegue l’omino di ghiaccio – Sarà importante fare una buona qualifica per evitare di trovarsi in mezzo al gruppo, con tutti i rischi che ciò comporta alla partenza, come abbiamo visto a nostre spese in Bahrain. I sorpassi non sono mai stati facili a Barcellona e ora vedremo se il KERS potrà essere d’aiuto per renderli più agevoli. Su un tracciato come questo potrebbe fare la differenza, soprattutto alla partenza.

    F60B. La verda chiave di lettura del GP di Spagna per Kimi Raikkonen si chiama Ferrari F60B. La nuova vettura è stata realizzata a tempo di record e, dalle prime rilevazioni fatte dai tecnici, sembra promettere bene:“Mi ha fatto piacere sapere dalla squadra che le prime indicazioni sul nuovo pacchetto aerodinamico sono positive. Sarà interessante provare la macchina già nelle libere del venerdì mattina” ricorda il campione del mondo 2007 che potrà dare un giudizio sulla nuova monoposto – alleggerita di 15kg e dotata del diffusore col buco – solo nel weekend di gara. “Con la nuova aerodinamica – conclude Raikkonen – avremo più carico rispetto alle prime quattro gare ma anche quasi tutti gli altri avranno degli aggiornamenti: bisognerà vedere chi avrà lavorato meglio”.