Kimi Raikkonen vede positivo in Brasile

kimi raikkonen parla del gran premio del brasile 2008 ma ripensa inevitabilmente anche al suo grande successo del 2007

da , il

    Ha battuto nelle ultime due uscite il compagno di squadra Felipe Massa rendendo la propria annata meno tragica. Ora va in Brasile dove, per sua stessa ammissione, un anno fa ha disputato la corsa migliore della sua carriera. Sarà per questo che Kimi Raikkonen parla dell’ultimo appuntamento stagionale con ottimismo smisurato?

    SENSAZIONI POSITIVE. “Abbiamo fatto un duro lavoro - spiega il finlandese – ed adesso si vedono i futti. Le ultime due gare sono state nettamente migliori delle precedenti per me e non mi capitava da molto tempo di tornare a casa ed avere delle sensazioni positive per la prossima gara. Adesso è così e sono convinto che in Brasile ci sarà una grande Ferrari”.

    BRASILE MEGLIO DI SEMPRE. Lo scorso anno in Brasile arrivò un sorprendente titolo mondiale conquistato recuperando ben 17 punti di svantaggio ad Hamilton in due sole gare. “Non dimenticherò mai quello che è successo ad Interlagos un anno fa – commenta Raikkonen – quest’anno dovremmo fare lo stesso. Il nostro obiettivo sarà quello di fare doppietta per assicurarci il titolo costruttori e poi faremo i conti per vedere con i piloti come è andata”. Come sempre un ruolo cruciale sarà rivestito dalle qualifiche. La gara della Cina ha dimostrato che se si ha una vettura superiore, non è necessario essere più carichi di benzina per restare davanti dopo il primo stint. E’ sufficiente spingere forte e prendere un rassicurante margine di vantaggio. Quanto ad eventuali nuovi aiuti al compagno di squadra, l’ormai ex-campione del mondo ribadisce il concetto:“Per me arrivare secondo o terzo non cambiava nulla in Cina per cui ho voluto aiutare il mio compagno. Farò lo stesso in Brasile perché i miei interessi sono gli stessi della squadra e quindi anche gli stessi di Felipe al quale auguro di vivere una giornata incredibile come è successo a me. Davanti al suo pubblico, sarebbe grandioso!”

    FIDUCIA CONFERMATA. A gasare ulteriormente la squadra ci pensa il Presidente della Ferrari. Montezemolo, a margine di un incontro con la stampa, ha ribadito la piena fiducia nei suoi piloti, ha sottolineato come Raikkonen si sia ripreso finalmente dal momento sfortunato ed ha spiegato che un’eventuale sconfitta di Massa nel mondiale piloti è solo frutto della sfortuna e non di un’inferiorità dimostrata in pista:“Ho sempre detto che abbiamo due dei migliori piloti al mondo e continuo a sostenerlo” ha concluso il suo intervento il Presidente.