Kubica IN, Villeneuve OUT

da , il

    Kubica IN, Villeneuve OUT

    Attenzione! Villeneuve non correrà il GP d’Ungheria.

    Al suo posto il rampantissimo Robert Kubica.

    Nessun declassamento o polemica. La decisione (almeno ufficialmente) è stata presa dallo stesso pilota canadese in seguito all’incidente di Hockenheim. Non è escluso, però, che la gara tedesca sia stata l’ultima della stagione (o della carriera) per Jacques.

    Nel comunicato ufficiale Mario Theissen dichiara:“Jacques ci ha informati di non essere pronto a correre dopo il suo incidente ad Hockenheim. Robert ha finora impressionato il team, sia nei test che nei venerdi’ dei weekend di gara. Ora vedremo come si comportera’ in una gara di F1. Comunque, non abbiamo ancora deciso chi guidera’ nelle rimanenti gare della stagione o del prossimo anno“.

    Questa è una brutta tegola per Villeneuve. Già schiacciato dalla concorrenza di Kubica quando era rerza guida, le sue speranze di conferma per il 2007 paiono ridotte al lumicino e, dando questa chance al polacco, rischia seriamente di mettere la parola FINE alla sua avventura in F1.

    Breve storia

    Robert Kubica, 22 anni il 7 dicembre prossimo, è il primo polacco in Formula 1. La sua carriera nel mondo delle 4 ruote inizia nel 1995. Fino al 1997 corre nel campionato Kart polacco dove vince a ripetizione. Nel 1998 è il primo straniero a vincere il campionato italiano Kart ed arriva secondo in quello europeo.

    Nel 1999 bissa il successo nel campionato italiano e vince anche quello tedesco mentre è quinto in quello europeo.

    Nel 2000 è quarto nel campionato europeo ed ottiene la stessa posizione in quello mondiale.

    Nel 2001 lascia i Kart e partecipa alla Formula Renault italiana e alla Eurocup sempre della Renault.

    Nel 2002 partecipa ancora alle due competizioni. Ottiene ben 4 vittorie e il secondo posto finale nella Formula Renault italiana.

    Nel 2003 passa alla Formula 3 Euro Series e vince nella sua gara d’esordio. Nel 2004 disputa lo stesso campionato per poi passare nel 2005 alla World Series della Renault dove diventa campione con 4 vittorie.

    Dal 2006 è terzo pilota BMW Sauber ed è stato capace di mettersi costantemente in mostra nei test e nelle prove del venerdì.

    Vogliamo, perciò, fare un sincero in bocca al lupo a questo ragazzo. Che, a vederlo, non ha certo la faccia da campione, ma il piede è un’altra cosa…