Kubica, Williams F1 dice NO: scelto Sirotkin assieme a Stroll

F1 2018, mercato piloti: Williams pare abbia scelto il giovane russo Sirotkin al posto dell'esperto Kubica

da , il

    Kubica, Williams F1 dice NO: scelto Sirotkin assieme a Stroll

    Finisce il sogno di Robert Kubica di tornare pilota titolare in Formula 1. La Williams ha scelto il giovane russo Sergey Sirotkin che ha scavalcato il polacco anche grazie ai 15 milioni portati dallo sponsor personale. Il mistero resta, però, attorno all’opportunità sfumata per Kubica: è stato scartato solo per soldi? Oppure le sue prestazioni non erano all’altezza visto e considerato che non ha mai recuperato la mobilità del braccio destro al 100%? Non vogliamo, infine, credere che al pilota di Cracovia sia stato preferito Sirotkin perché meno competitivo e incapace di mettere in cattiva luce Lance Stroll.

    Eppure, si fatica a credere che la famiglia Stroll non abbia avuto voce in capitolo dato che stanno ricoprendo di milioni il team Williams e, probabilmente, hanno persino inciso nella decisione di mandare in pensione quel Felipe Massa che ha avuto il coraggio di ridimensionare drasticamente il baby talento canadese.

    Guarda anche:

    Williams F1 2018: Sirotkin preferito a Kubica

    Sergey Sirotkin è stato preferito a Robert Kubica. Arrivano molte indiscrezioni in queste ultime ore. E’ attesa adesso solo l’ufficialità. Grazie a questo innesto, la Williams si ritrova con la coppia pilota più giovane del Circus, 41 anni in due.

    L’avventura di Kubica, però, potrebbe non essere del tutto conclusa. Il polacco potrebbe restare in orbita Williams e subentrare in qualche gara. Qualche organo di informazione ha persino ipotizzato una staffetta con Sirotkin ma, come abbiamo già accennato, si fatica ad usare del buon senso nel capire le convinzioni della Williams dato che la presenza ingombrante di Stroll impedisce di sapere quanto certe scelte siano fatte pro-team o pro-Lance.

    Rosberg spera ancora in Kubica

    Nico Rosberg, divenuto suo manager, non vuole mollare:“La Williams dovrebbe fidarsi di lui, spero che abbia ancora modo di convincerli”. Quanto al suo impegno in Formula 1, il campione del mondo 2016 ha spiegato:“Adesso mi sto impegnando in un modo diverso. Faccio il manager di Kubica ma non solo. Collaboro anche con le televisioni e come uomo immagine della Hugo Boss sono stato invitato alla prima gara della Formula E ad Honk Kong. Sono esperienze tutte nuove ma emozionanti per me”.