La Minardi approda in GP2

da , il

    La Minardi approda in GP2

    Con una fusiona appena completata con la Piquet Sports, la Minardi annuncia che, dal prossimo anno, prenderà parte al campionato di GP2.

    La Piquet Sports ha debuttato nel 2005 nel campionato ormai unanimemente riconosciuto come propedeutico alla F1. Ed è già riuscita a portare il suo pilota, Piquet Jr., a lottare per il titolo fino all’ultima gara contro lo squadrone ART Grand Prix e Lewis Hamilton.

    Il Minardi Team by GP Racing, invece, dopo l’addio dalla massima serie, è stato impegnato nell’Euroseries 3000, dove comunque non mollerà la presa.

    L’intera struttura della Piquet Sports si trasferirà da Worminghall in Inghilterra nella factory di Veggiano (Padova), dove ha sede il team ex-faentino.

    La struttura è molto ampia e sarà in grado di contenere agevolmente le vetture e lo staff tecnico di entrambe le categorie.

    In un comunicato ufficiale diramato dal Minardi Team si legge che la direzione tecnica del nuovo sodalizio continuerà ad essere affidata al brasiliano Felipe Vargas, mentre la direzione generale rimane a Tancredi Pagiaro.

    Tancredi Pagiaro: “Questo è per noi un accordo di fondamentale importanza che ci permette di essere presenti ai massimi livelli dell’automobilismo sportivo, se si esclude la Formula Uno. Riportare il nome Minardi nuovamente verso i vertici dell’automobilismo sportivo mi rende molto felice e mi fa anche sentire una grande responsabilità verso un nome così importante a livello italiano ed internazionale: quella che sta per iniziare è una sfida molto difficile, ma le premesse per poterla vincere ci sono tutte.

    Felipe Vargas:“Minardi e Piquet: due nomi che hanno lasciato un segno indelebile nell’automobilismo e che dal 2007 si presentano uniti per iniziare una nuova avventura che spero ci porterà molto lontano. Migliorarci rispetto allo scorso anno sarà difficile, ma noi ci proveremo. Lo staff tecnico e le risorse che abbiamo a disposizione dopo la fusione con il Minardi Team by GP Racing ci renderanno più forti e competitivi. Abbiamo costruito basi solide per il nostro futuro: non vedo l’ora di vedere le vetture nuovamente in pista!