Leclerc attore per un giorno, il pilota Ferrari gira a Montecarlo sulla SF90 Stradale

Il monegasco è stato protagonista del cortometraggio “Le grand rendez-vous” sulle strade del Principato al volante della Rossa

da , il

    Charles Leclerc con la SF90 Stradale

    La Formula 1 è ancora ai box, fermata dall’epidemia di Covid-19 che ha sconvolto i piani iniziali, ma Charles Leclerc non ha nessuna intenzione di rimanere fermo a casa con le mani in mano. Dopo le ottime prove nelle gare virtuali, il pilota della Ferrari è tornato a guidare dal vivo: il monegasco, infatti, è diventato attore per un giorno girando all’alba nel Principato di Monaco “Le grand rendez-vous”, il cortometraggio diretto da Claude Lelouch nel giorno in cui era in programma il Gran Premio di Formula 1, al volante della Ferrari SF90 Stradale.

    Leclerc nel Principato di Monaco con la Ferrari SF90 Stradale

    Leclerc al volante della SF90 Stradale a Montecarlo
    Foto Ferrari

    Il pilota della Ferrari si è messo al volante mentre le telecamere del regista francese hanno seguito da vicino la Ferrari SF90 Stradale in un giro adrenalinico lungo lo stesso percorso del GP, guidata da Charles Leclerc fino a 240 km/h per arrivare a un misterioso grande appuntamento. Una presenza importante quella del monegasco che testimonia il ruolo sempre più importante non solo all’interno della scuderia italiana, dove dopo l’annunciato addio di Sebastian Vettel è ormai la prima guida, ma anche nel panorama internazionale dell’automobilismo. Al cortometraggio, oltre a Leclerc, hanno partecipato in via eccezionale anche Alberto II di Monaco, il presidente della Ferrari John Elkann, i Principi Andrea e Pierre Casiraghi con la moglie di quest’ultimo, la Principessa Beatrice Borromeo, oltre a un pubblico che, grazie al progressivo allentamento delle misure di lockdown, ha seguito le riprese da strade e balconi con l’attenta supervisione delle autorità locali.

    Leclerc sulla Ferrari SF90 Stradale
    Foto Ferrari

    La SF90 Stradale ha girato quindi nelle strade del Principato, dove il traffico è stato sospeso per consentire di liberare il potenziale di una vettura che raggiunge i 100 km/h in 2,5 secondi, con Leclerc al volante che ha percorso la stessa strada sul quale si snoda il tracciato di Monaco di Formula 1. Il rombo del motore V8 ibrido della Rossa, capace di sprigionare una potenza complessiva di 1000 CV, ha echeggiato tra le strade del Principato per un adrenalinico giro tra le stradine di Montecarlo. Un segno di ripartenza per il mondo dei motori che, in attesa del via ufficiale della stagione, ha visto uno dei maggiori candidati al titolo mondiale impegnato in una veste “insolita”.