L’Indianapolis Speedway cambierà tracciato per la Formula 1… e per la MotoGP!

Quest’anno scade il contratto tra il leggendario ovale di Indianapolis e la Formula 1

da , il

    L’Indianapolis Speedway cambierà tracciato per la Formula 1… e per la MotoGP!

    Quest’anno scade il contratto tra il leggendario ovale di Indianapolis e la Formula 1. Tra alti e – soprattutto – bassi, quindi, si arriverà presto alla resa dei conti.

    La Formula 1 negli USA non ha mai sfondato e l’episodio del 2005 è stato un colpo difficile da assorbire per gli americani. Secondo un’indiscrezione, però, dal 2008 cambieranno molte cose, compreso l’approdo della Moto GP!

    Il punto di partenza del rinnovamento sarà il nuovo contratto. Da lì ci sarà un nuovo disegno del circuito che renderebbe il Gran Premio più spettacolare, più sicuro e persino agibile per il Motomondiale.

    Facciamo un passo indietro. Bernie Ecclestone vuole che la Formula 1 resti negli Stati Uniti.

    Per fare ciò è andato persino a trattare con altre sedi (vedi Las Vegas).

    Indianapolis, però, resta Indianapolis e tutti sono concordi nel volerla mantenere. Per questo gli organizzatori del GP in primis, pur di non uscire dal calendario, sono disposti ad apportate sostanziali modifiche all’intero layout della pista. Non si sa ancora in che termini.

    L’unica indiscrezione parla di una configurazione meno pericolosa e soprattutto che sia in grado di accogliere anche Valentino Rossi e compagni.

    Il Dottore è avvisato. Che si alleni bene all’idea, perché anche senza 4 ruote, potrà comunque dire di aver vinto… ad Indianapolis!