Losail by Night: cronaca di una vittoria annunciata?

Losail by Night: cronaca di una vittoria annunciata?

da , il

    Losail by Night: cronaca di una vittoria annunciata?

    GP7, GP8?

    Ormai per la Ducati non fa più notizia.

    Stoner vince, macina asfalto, punti, vittoria e gloria, invidia e ammirazione.

    Anche nei test.

    I primi in notturna.

    Non si può dire che, in fondo, non si sapesse.

    La Ducati vince, convince e miete vittime gloriose.

    Campo neutro, la pista di Losail illuminata per l’occasione dei primissimi test by night, anteprima ufficiale della prossima tappa di Campionato MotoGP 2008.

    Anche questa volta, non c’è storia.

    Anche sotto un manto buio, anche sotto il calore variamente diffuso dei potenti proiettori, anche contro nuovi e vecchi concorrenti, avversari forse, o amici, Stoner c’è, esiste, è realtà.

    E la Ducati esulta come un bambino di fronte alla Nutella.

    Che colpaccio.

    Anche questa volta Casey abbassa la visiera, solca agevolmente l’asfalto e porta a casa il miglior tempo di questi test (1’55″368), incollato al record di Valentino Rossi conquistato con pneumatici da gara.

    Una menzione d’onore per Andrea Dovizioso, manico e carattere uniti nello stesso pilota. L’avevamo detto che il ragazzino poteva andare lontano…

    Ni per Valentino Rossi, solo sesto e solo di pochissimo davanti al suo team-mate Jorge Lorenzo, settimo. Ancora presto per parlare di qualunque cosa all’interno del team Yamaha, però il dubbio è lecito…

    Test IRTA Losail – MotoGP by Night

    01- Casey Stoner – Ducati Desmosedici GP8 – 1’55.368

    02- Andrea Dovizioso – Honda RC212V – 1’56.442

    03- Randy De Puniet – Honda RC212V – 1’56.649

    04- Colin Edwards – Yamaha YZR M1 – 1’56.860

    05- James Toseland – Yamaha YZR M1 – 1’57.018

    06- Valentino Rossi – Yamaha YZR M1 – 1’57.038

    07- Jorge Lorenzo – Yamaha YZR M1 – 1’57.100

    08- Alex De Angelis – Honda RC212V – 1’57.210

    09- Shinya Nakano – Honda RC212V – 1’57.837

    10- Chris Vermeulen – Suzuki GSV-R XRG1 – 1’57.872

    11- John Hopkins – Kawasaki ZX-RR – 1’57.900

    12- Nicky Hayden – Honda RC212V – 1’58.208

    13- Anthony West – Kawasaki ZX-RR – 1’58.226

    14- Loris Capirossi – Suzuki GSV-R XRG1 – 1’58.318

    15- Marco Melandri – Ducati Desmosedici GP8 – 1’58.530

    16- Dani Pedrosa – Honda RC212V – 1’58.570

    17- Toni Elias – Ducati Desmosedici GP8 Sat – 1’58.629

    18- Sylvain Guintoli – Ducati Desmosedici GP8 Sat – 1’58.847