Marco Simoncelli sfortunato: ne approfitta Bautista

Alvaro bautista approfitta delle precarie condizioni fisiche del rientrante Marco Simoncelli e si aggiudica il Gp del Giappone

da , il

    Alvaro Bautista si aggiudica la seconda gara del motomondiale classe 250cc davanti Hiroshi Aoyama che giocava, con la propria Honda del team Scot, in casa. Il pilota Aprilia conquista la vittoria negli ultimi tornanti della gara sfoderando un sorpasso micidiale ai danni del giapponese.

    Lo spagnolo approfitta delle precarie condizioni fisiche dell’attuale iridato mondiale Marco Simoncelli e mette in cascina punti preziosi per la corsa al titolo.

    Sic del resto, rientrava da un brutto infortunio che non gli ha permesso di avere la giusta mobilità al polso. Anche se l’italiano aveva ottenuto la pole position nel week-end di gara c’erano molti dubbi sulla sua reale tenuta alla distanza e l’errore durante l’ottavo giro, che ha causato la rottura del cerchione anteriore, ne è la prova lampante.

    In classifica generale Simoncelli resta a zero punti ed è un vero peccato se si considera che fino a quel momento si trovava in testa alla gara. Il pilota di Cattolica giungerà diciasettesimo al traguardo con un giro di ritardo sulla testa della corsa.

    L’unica consolazione per i colori italiani è il podio di Mattia Pasini che nelle curve di Motegi resiste alla tentazione di cadere e ci mostra un pò del suo prezioso quanto inespresso talento. Mentre non poteva fare di più, l’altra promessa del motociclismo italiano Raffaele De Rosa, il quale fa quel che può con una moto assettata male.

    Deludente la prova del vincitore del Qatar Hector Barbera che sciupa con il suo undicesimo posto una buona occasione per allungare sui concorrenti al titolo mondiale.

    La gara nipponica ci lascia in eredità un Bautista ritrovato e concentrato dopo il passo falso della gara inaugurale di Losail e che adesso comanda la classifica generale. Il nostro Simoncelli dovrà recuperare in fretta se non vorrà ricordare questa stagione come un anno fallimentare.

    Motomondiale 250, GP del Giappone 2009: ordine di arrivo

    01 19 A.BAUTISTA APRILIA 44’06.488

    02 4 H.AOYAMA HONDA 44’12.377 5.889

    03 75 M.PASINI APRILIA 44’28.320 21.832

    04 28 G.TALMACSI APRILIA 44’32.394 25.906

    05 6 A.DEBON APRILIA 44’37.273 30.785

    06 73 S.AOYAMA HONDA 44’40.276 33.788

    07 52 L.PESEK APRILIA 44’43.460 36.972

    08 12 T.LUTHI APRILIA 44’47.506 41.018

    09 17 K.ABRAHAM APRILIA 44’48.137 41.649

    10 48 S.TOMIZAWA HONDA 44’59.351 52.863

    11 40 H.BARBERA APRILIA 45’07.376 1’00.888

    12 35 R.DE ROSA HONDA 45’12.835 1’06.347

    13 10 I.TOTH APRILIA 45’59.637 1’53.149

    14 59 K.WATANABE YAMAHA 44’08.992 1 giro

    15 56 V.LEONOV APRILIA 44’36.925 1 giro

    16 8 B.CHESAUX HONDA 44’41.786 1 giro

    17 58 M.SIMONCELLI GILERA 44’59.056 1 giro

    18 77 A.RODRIGUEZ APRILIA 45’22.675 1 giro