Massa sulle condizioni di Schumacher: “Prego possa migliorare, sarebbe bello vederlo seguire suo figlio Mick”

Il brasiliano, nel corso di un'intervista, ha parlato del suo ex compagno in Ferrari: 'So come sta Schumacher, la sua è una situazione complicata ma rispetto la scelta della famiglia'

da , il

    Felipe Massa e Michael Schumacher insieme

    Felipe Massa e Michael Schumacher hanno condiviso il box Ferrari per una sola stagione, nel 2006, ma il rapporto tra i due è stato molto profondo. Il tedesco, infatti, è stato il primo compagno della sua lunga militanza con il Cavallino, un maestro dal quale imparare i segreti della scuderia italiana e dal quale è stato accolto come un fratello. Anche adesso che le condizioni di salute di Michael Schumacher sono molto complicate in seguito all’incidente sulle nevi di Meribel del 2013 quando, durante una discesa con gli sci, il tedesco finì rovinosamente su un masso, il brasiliano non manca di dedicare un pensiero al suo ex compagno in difficoltà: “Sogno e prego ogni giorno affinché possa migliorare sono state le sue parole in una intervista a Fox Sports.

    Condizioni difficili quelle del sette volte campione del mondo, costretto a cure continue e seguito da una équipe di medici 24 ore su 24 nella sua villa in Svizzera. “So come sta Schumacher, abbiamo sempre avuto un rapporto molto stretto. Un po’ meno con sua moglie Corinna, perché veniva raramente a vedere le gare dal vivo. La sua situazione è complicata. Ma rispetto la privacy e se la sua famiglia non vuole rilasciare notizie particolari sul suo stato di salute, perché dovrei farlo io?” ha ammesso il brasiliano, uno dei pochi ad essere veramente a conoscenza dello stato di salute di Michael Schumacher. Massa, poi, si è soffermato anche sul rapporto tra il tedesco e suo figlio, Mick, oggi giovane della Ferrari Driver Academy pronto a ripercorrere le orme del padre in Ferrari. “Anche io sono padre e conosco il significato di un legame simile. Sarebbe bello rivedere Michael in un circuito specialmente ora che suo figlio corre. Potere incoraggiarlo, seguirlo, applaudirlo. Sarebbe magnifico” ha concluso.

    Come sta oggi Michael Scumacher

    Le condizioni di salute di Michael Schumacher, nonostante siano passati ormai oltre 6 anni dal suo incidente, rimangono un mistero. Dopo essere stato trasportato all’ospedale di Grenoble subito dopo l’incidente, l’operazione, il successivo coma farmacologico e la dimissione per proseguire le cure nella sua residenza privata, è calato il silenzio sulla vicenda. La moglie Corinna, così come tutta la famiglia del tedesco, ha deciso di tutelare la privacy dell’ex pilota Ferrari chiudendosi in un silenzio assordante. Una scelta più che condivisibile, ma che ha dato adito a molte voci sulle condizioni di salute del campione, le ultime delle quali lo volevano presso un’ospedale francese per una non meglio precisata cura con cellule staminali. Di certo c’è, come confermato anche dallo stesso Felipe Massa, che la sua situazione, seppur in leggerissimo miglioramento, rimane molto complicata. La speranza degli sportivi di tutto il mondo è di vedere Schumacher, prima o poi, tornare ad assistere a una corsa di Formula 1, un desiderio che unisce i fan di tutto il mondo.