Max Biaggi: “Sono molto sorpreso per la Superpole”

Max Biaggi prova a capire il perchè della sua sessione disastrosa nella Superpole di ieri: l' Aprilia RSV4 è finita in terzultima e ultima posizione e Nakano ha anche rimediato una brutta caduta con conseguente frattura scomposta della spalla

da , il

    Inutile ribaidre come la posizione conquistata nella SuperPole di ieri da Max Biaggi e dal suo compagno di squadra Shinya Nakano abbiano fatto pensare.

    Ecco che cosa pensa Max Biaggi riguardo alla disastrosa giornata di ieri.

    Dopo un venerdì spumeggiante, la battuta d’ arresto di Max Biaggi durante la sessione della Superpole in cui il pilota romano non è riuscito a spingere la sua Aprilia RSV4 oltre la terzultima posizione ha fatto molto discutere.

    Una passo falso della casa di Noale? Una giornata no per il pilota romano? Siamo necessariamente portati ad escludere la seconda ipotesi dal momento che anche il suo team-mate è arrivato ultimo e l’ Aprilia non è sembrata eccessivamente competitiva nella giornata di ieri.

    Di fatto, il pilota italiano, al semaforo verde del terzo appuntamento della Superbike 2009, partirà da una deprimente diciottesima posizione che non lascia sperare nulla di buono per la gara. Criticità diffuse alla ciclistica e problemi di aderenza al posteriore: questi sarebbero i “guai” riscontrati sulla moto di ieri.

    Sono molto sorpreso ? ha dichiarato un allibito Max Biaggi che spera in un miracolo per oggi ? sia nelle ufficiali di questa mattina (ieri mattina – ndr) che nelle libere che precedevano la Superpole tutto stava andando abbastanza bene e stavamo ottenendo tempi interessanti. Nei primi giri della Superpole invece ho iniziato ad avvertire fastidiose vibrazioni e mancanza di grip nella parte posteriore della moto che mi impedivano di guidare come volevo. Così sono rientrato al box, ho cambiato moto, ma la situazione non è migliorata molto rispetto a prima. Adesso ci attende un lungo e duro lavoro, analizzeremo i dati raccolti per capire cosa è successo e cercheremo di utilizzare al meglio il warm up domattina per impostare una grande rimonta “.

    L’ Aprilia, intanto, non può sorridere neppure per Nakano: il pilota, infatti, dopo una brutta caduta la cui causa pare sia una perdita d’ olio dal motore della sua RSV4, ha riportato la frattura scomposta della clavicola sinistra ed è stato operato già ieri a Valencia davanti al Dottor Costa.

    E’ praticamente certo che il secondo pilota Aprilia salterà anche la gara di Assen.