Max VS Vale, è già scontro

Max VS Vale, è già scontro

da , il

    Max VS Vale, è già scontro

    “Manco più io a Rossi di quanto non lui a me”.

    Lapidario, il centauro romano si scaglia contro il sette volte campione del mondo di Tavullia.

    Non sono ancora iniziati i Campionati del Mondo di MotoGP e SBK che già fioccano, in questo inverno caldissimo, le prime schermaglie per nulla velate.

    Max Biaggi, che quest’anno correrà in SBK dopo un anno di assenza dai circuiti europei, intervistato dal Corriere della Sera sulle sue aspettative e aspirazioni per la stagione che sta per iniziare, il centauro romano ha speigato il suo modo di intendere le moto, e soprattutto il rivale di sempre, Valentino Rossi.

    Visto come è andata l’anno scorso - dice il corsaro – penso di essere mancato più io a lui. Il suo ultimo Mondiale l’ha vinto quando ero in pista. Difficile dire se tornerà campione quest’anno, la sua sconfitta ha certamente motivato di più i suoi avversari“.

    Finita l’invettiva contro Rossi, Max torna a parlare di sè stesso, sel suo passato e del suo futuro, che speriamo sia vittorioso.

    Avevo la possibilità per correre in MotoGp, aggiunge – ma non sarei stato competitivo. Avrei preso un bel gruzzolo di denaro ma avrei perso tutti gli stimoli, sarebbe stata la mia morte sportiva. A chi dice che nelle Superbike avrò tutto da perdere votrrò rispondere solamente con i risultati e con le gare.

    In bocca al lupo per il fituro, Max.

    E senza il fantasma di Valentino Rossi.